Spiare un iPhone: le migliori strategie e le app spia più affidabili (anche senza Jailbreak)

All’interno di questa guida ti condividerò le migliori strategie e le app spia più affidabili per monitorare un iPhone da remoto.

Ti spiegherò nel dettaglio ogni cosa in modo che tu, dopo un’attenta lettura, possa avere tutte le informazioni necessarie per spiare un iPhone in autonomia.

Come spiare un iPhone: app e strategie

Prima di iniziare mi presento, del resto chi sono io per spiegarti come spiare un iPhone?

Ciao, sono Francesco Caruso (aka Frankie).

Nella vita mi occupo di cybersecurity (sicurezza informatica) e socia network. Da più di 7 anni metto a disposizione dei lettori dei miei due blog (questo e messagingapplab.com in lingua inglese) guide e strategie su come monitorare un cellulare e consigli su come difendersi da chi ti vuole spiare.

Il mio mantra è: conosci il tuo nemico come te stesso e vincerai la battaglia.

Se vuoi saperne di più su di me qui il link alla mia bio.

Inoltre sono beta tester per molte delle app spia più diffuse in Italia e all’estero, tra tutte mSpy, eyeZy e Localize.mobi.

Per me è un vero piacere poterti aiutare.

Ma torniamo a noi.

Sono sicuro che se stai leggendo questa guida è perché o vuoi spiare il tuo partner o perché hai regalato un iPhone a tuo figlio e vuoi monitorarlo per evitare che finisca nei guai o combini qualche cazzata.

Ho indovinato vero?

Purtroppo non sono Nostradamus (anche se mi piacerebbe eheh), è solo il frutto dell’esperienza (non ti dico con le mie guide quante mogli, mariti, fidanzati e genitori ho aiutato in questi anni a scoprire verità scomode).

Un precisazione prima di iniziare: ricordati che spiare un cellulare in Italia è considerato un reato. Per cui utilizza le informazioni che ti fornirò in modo responsabile (tradotto: non mi assumo nessuna responsabilità delle tue azioni).

Bene, direi di non perdere altro tempo e di iniziare.

Come spiare un iPhone

Voglio essere onesto e non farti perdere tempo prezioso per cui qui troverai SOLO INFORMAZIONI VERE e app funzionanti al 100%.

Spiare un iPhone

Esistono differenti modi per spiare un iPhone.

Ma quelli che sono alla portata di tutti (anche i meno esperti di tecnologia) sono solo tre:

  • “clonando” l’iPhone tramite le credenziali iCloud della vittima
  • utilizzando delle app spia per iPhone
  • usando un iPhone Recovery Stick

Tutti gli altri modi che puoi trovare su internet sono o troppo complicati da mettere in pratica (e dunque aumenta il rischio di essere scoperti) o non funzionano.

Inoltre – e questo ci tengo a precisarlo – sappi che non esiste nessun modo per spiare un iPhone avendo solo il numero di telefono o il codice IMEI. Questo genere di cose le può fare solo l’FBI nei film americani.

Bene, lascia che ti mostri nel dettaglio ognuna di queste tre tecniche di spionaggio per iPhone.

Spiare un iPhone tramite le credenziali iCloud

Spiare un iPhone con iCloud

Questa a mio avviso è la tecnica più facile da mettere in pratica ma allo stesso tempo quella che ti consente di monitorare un numero molto ristretto di cose.

Ecco qualche informazione utile da sapere prima di iniziare:

  • è gratis
  • devi conoscere le credenziali iCloud della vittima (ovvero: email e password)
  • devi avere l’iPhone della vittima a portata di mano per una manciata di secondi

Vado dritto al punto.

Ti spiego in modo semplice come funziona.

iCloud è un “luogo virtuale” dove vengono salvate alcune informazioni dell’iPhone. Ad esempio i messaggi SMS e quelli iMessage, le mail, le note e molto altro.

Accedendo da un’altro dispositivo all’iCloud della vittima (più avanti ti spiego come) potrai avere accesso a:

  • conversazioni iMessage
  • posizione GPS in tempo reale della vittima
  • email inviate e ricevute
  • note
  • cronologia internet (tranne quella in incognito)
  • foto e video

Spiare iPhone credenziali iCloud

Come ti dicevo non è molto quello che puoi monitorare (se lo confrontiamo alle app spia che ti consentono di spiare un iPhone a 360gradi), però è gratuito, facile e veloce da mettere in pratica e minimizzi il rischio di essere scoperto.

Direi di passare alla pratica e mostrarti come procedere.

Come prima cosa prendi l’iPhone della vittima e tienilo vicino. Ti servirà solo per accettare al verifica a due fattori e consentire l’accesso ad iCloud da un dispositivo differente da quello della vittima.

Credimi giusto il tempo di un clic!

A questo puto segui questi step:

  1. accedi dal tuo cellulare (non importa se è un iPhone o un Android) o da PC a iCloud.com
  2. inserisci le credenziali iCloud della vittima (email e password) e clicca invio
  3. apparirà una schermata nella quale ti verrà chiesto di inserire una codice a sei cifre (la cosiddetta Verifica a due fattori)
  4. contemporaneamente sull’iPhone della vittima comparirà un popup che segnalerà il tentativo di accesso dal luogo dal quale hai provato ad accedere. Clicca su Consenti e qualche istante apparirà sempre tramite popup il codice a sei cifre.
  5. inseriscilo sul tuo dispositivo
  6. verra visualizzata una schermata nella quale ti verrà chiesto i autorizzare il browser. Clicca su Autorizza.

Screenshot dei passaggi per spiare iPhone tramite iCloud

Et voila, il gioco è fatto!

Ora hai accesso ad iCloud della vittima. In pratica è come se stessi navigando all’interno del suo iPhone.

Una Nota Importante: affinché questo trucchetto funzioni è necessario che sull’iPhone della vittima sia impostato il Backup. Qualora non dovesse esserlo ti basterà andare su Impostazioni > cliccare sul nome > iCloud > iCloud Backup.

Il Mio Giudizio Finale: consiglio questa tecnica a chi ha come scopo quello di localizzare l’iPhone di qualcuno (a proposito, se il tuo intento è proprio questo ti consiglio di dare uno sguardo alla mia guida su come localizzare un cellulare). Il fatto che non sia possibile monitorare le conversazioni social lo reputo un grande difetto, però ripeto: è pur sempre un metodo gratuito e non si può chiedere di più!

App spia per iPhone: le migliori

Ok, qui iniziamo a fare sul serio.

Questa è la parte interessante di questa guida e devi prestare il massimo dell’attenzione.

Quindi fai un bel sospiro, concentrati e …

… via!

Il mondo delle app spia è una vera è propria giungla.

Su internet ognuno dice la sua ma sai qual è la verità?

La maggior parte dei blogger non testa nessuna applicazione e scrive solo per guadagnarci con le pubblicità o in cambio di piccole commissioni sulla vendita.

Attenzione, anche io guadagno una percentuale su alcune delle app che consiglio, ma almeno le testo (come ti dicevo all’inizio con alcune collaboro come beta-tester ovvero provo le versioni più aggiornate per vedere se danno errori e consiglio dove si può migliorare), le provo e ne do una valutazione oggettiva.

Ci metto la faccia, sai il mio nome e cognome, conosci i miei canali social… per cui sto bene attento a non sparare cazzate!

Detto questo devi sapere che le app spia per iPhone funzionano in due modi:

  • senza il Jailbreak
  • con il Jailbreak

Non entrare nel panico leggendo questa brutta parola perché ti spiego subito di cosa si tratta.

La Apple applica delle restrizioni ai suoi dispositivi per proteggere i propri utenti.

Ti faccio un esempio: su iPhone è impossibile installare app provenienti da store differenti da quello ufficiale di Apple. Lo hai mai notato?

Questo per prevenire a software o app di rubare i tuoi dati o di infestarti il telefono con virus.

Eseguire il Jailbreak equivale a rimuovere queste restrizioni. In altre parole si cracca l’iPhone.

In tutta onestà seguire il Jailbreak non è semplicissimo, soprattuto per chi ne sa poco o nulla di tecnologia.

Ma qual è la vera differenza tra spiare un iPhone senza effettuare il Jailbreak e con il Jailbreak?

La differenza sta solo nel numero di cose che si possono monitorare.

Senza jailbreak puoi spiare un numero inferiore di cose ma tra queste c’è WhatsApp (che in Italia è l’app più utilizzata per inviare messaggi).

Con il Jailbreak puoi accedere anche alle conversazioni su Facebook Messenger, Instagram o in alcuni casi alla registrazione delle chiamate (dipende dall’app spia che si utilizza).

Ora che hai le idee più chiare ti mostro quelle che secondo me sono le migliori app spia per iPhone in circolazione.

1. mSpy per iPhone

mSpy spiare iPhone

Reputo mSpy la migliore app spia per iPhone in circolazione. E’ il software spia più utilizzato al mondo (e già questo ti deve far capire molte cose).

Ecco qualche informazione utile:

  • funziona sia senza che con il Jailbreak
  • è invisibile sull’iPhone della vittima
  • facile da installare
  • possibilità di monitorare l’iPhone da remoto

mSpy è legale al 100% perché nasce come applicazione di Parental Controls: ovvero pensata per aiutare i genitori a monitorare l’iPhone dei propri figli minorenni.

Sarei un cazzaro che se non ti dicessi che più che dai genitori è utilizzata da mogli, mariti e fidanzati per spiare il proprio partner.

Ora occhio a quello che sto per dirti.

mSpy per iPhone esiste in due versione: una senza e una con il Jailbreak.

Quella senza Jailbreak ti consente di monitorare:

  • la posizione GPS del cellulare
  • le conversazioni WhatsApp e iMessage
  • Email
  • registro delle chiamate in entrata e in uscita
  • SMS
  • Screenrecord (ovvero viene scattata una foto dello schermo ogni tot minuti)

Quella con il Jailbreak in più le conversazioni su Facebook Messenger, Instagram, Snapchat, Tinder.

pannello di controllo mSpy

Come si Installa mSpy

Per installare mSpy su iPhone hai due opzioni: la prima ti permette di installare mSpy a distanza ma devi conoscere i dati di accesso ad iCloud, la seconda invece ti consente di installare mSpy eseguendo il Jailbreak e avendo a portata di mano il telefono della vittima (anche per pochi minuti) qualora non fossi a conoscenza delle credenziali iCloud.

Una Nota Importante: anche se la versione senza Jailbreak ti consente di installare mSpy da remoto, devi comunque avere il cellulare della vittima a portata di mano per una manciata di secondi. Questo perché dovrai convalidare la verifica a due fattori.

La procedura di installazione è molto semplice: 

  1. Acquista la licenza del software mSpy dal sito ufficiale. Accedendo da questo link avrai diritto a uno sconto del 25%
  2. Una volta acquistato mSpy ti verrà inviata una mail contenente i dati di accesso alla tua Dashboard (ovvero un Pannello di controllo). Questa ti servirà sia per iniziare la procedura d’istallazione che per consultare da remoto il cellulare della vittima.
  3. Installa il software (ti verrà chiesto all’inizio se avviare la procedura senza Jailbreak o con il Jailbreak)
  4. Accedi alla Dashboard da qualsiasi cellulare, PC, Mac ecc. e monitora tutto ciò che accade sul telefono della vittima.

Credimi è più semplice a farlo che a spiegarlo!

Per aiutarti ho scritto una guida dove ti parlo in modo più approfondito di mSpy e ti mostro la procedura nei dettagli (ho realizzato anche un video con il mio iPhone) Ti consiglio di buttarci un’occhio 😏

Ma c’è di più, qualora dovessi riscontrare dei problemi a installare mSpy sappi che hanno un servizio di assistenza premium, oltre quello classico, chiamato mAssistance – in cui un operatore ti guiderà passo passo durante tutta la procedura in videochiamata.

Prezzo

Il prezzo di mSpy varia a secondo del tipo di abbonamento che fai: se mensile, trimestrale o annuale.

Il singolo mese costa  $48,99 (poco meno di 45 euro). Se desideri acquistare il trimestrale, il prezzo mensile scende a $27,99 (poco meno di 25 euro). L’abbonamento annuale ha un costo di $11,66 al mese (circa 9 euro).

Non esiste una versione gratuita di questo software ma ti posso assicurare che se non dovesse piacerti o non dovessi riuscire ad utilizzarlo, mSpy ti rimborsa per intero la spesa che hai sostenuto.

Il Mio Giudizio Finale: secondo me è la migliore soluzione per spiare un iPhone. Puoi provare la demo gratuita cliccando su questo link e farti un’idea tu stesso prima di acquistarlo.

2. Spyic

Spiare iPhone con spyic

Un software spia per iPhone molto affidabile, completo e facile da usare.

Qualche informazione preliminare:

  • funziona senza Jailbreak
  • invisibile sull’iPhone della vittima
  • facile da installare (bastano 5 minuti)
  • devi avere l’iPhone della vittima fisicamente vicino

Anche se è in commercio da solo 5 anni, Spyic mi ha colpito positivamente.

Ciò che mi ha impressionato, tanto da consigliarlo, è la quantità di app che è possibile monitorare senza fare il Jailbreak: infatti oltre alla posizione GPS, WhatsApp, chiamate in entrata e in uscita, iMessage ecc. è possibile spiare anche Line, Viber, WeChat e KiK (app di messaggistica non molto famose ma proprio per questo usate da chi tradisce per non destare sospetto nel partner).

Spyic funziona così: si collega all’account iCloud della vittima e “ruba” i dati per poi condividerli con te sulla tua Dashboard personale (i dati all’interno della Dashboard vengono aggiornati ogni 24 ore). Per funzionare correttamente deve essere impostato il backup giornaliero sul cellulare della vittima.

Lascia che ti mostri come installarlo.

Come si installa Spyic

Fortunatamente il processo di installazione è abbastanza semplice:

  1. Accedi a Spyic dal sito ufficiale
  2. Ti iscrivi gratuitamente inserendo la mail e impostando una password
  3. Scegli il piano che fa al caso tuo tra Basic, Premium o Famiglia (ti consiglio quello Premium che è molto completo)
  4. Installi l’app sul cellulare della vittima
  5. Ti colleghi alla tua dashboard su Spyic e accedi alle conversazioni da remoto

pannelo di controllo spyic

Credimi, è più semplice farlo che spiegarlo. Vedrai che risulterà tutto piuttosto intuitivo.

Prezzi

Vediamo ora quanto costa spiare un iPhone con Spyic.

Come ti accennavo ci sono tre differenti piani: Business, Premium e Famiglia.

Quello Business è consigliato per le aziende che devono monitorare molti dispositivi (lascialo perdere). Premium e Famiglia differiscono solo per il numero di cellulari che è possibile monitorare.

Ti spiego meglio.

Con Premium puoi spiare solo un cellulare e costa circa 45€ al mese. Con Famiglia puoi monitorare fino a tre cellulari e ha un costo di 65€ al mese.

Una pecca di Spyic è che l’assistenza non è in italiano (mi hanno detto qualche mese fa che l’avrebbero inserita ma ad oggi ancora non c’è).

Il Mio Giudizio Finale: sicuramente una buona app per spiare un iPhone. Affidabile, sicura e semplice da utilizzare. L’unica appunto che mi sento di fare è che a parità di prezzo puoi scegliere mSpy che offre maggiore assistenza.

3. eyeZy

Eyezy parental control

eyeZy la posso definire come la sorella gemella di mSpy. E in effetti sono molto simili sia nel funzionamento che nella fase di installazione.

Qualche informazione utile prima di approfondire:

  • può essere installata sia con che senza Jailbreak
  • facile da usare
  • invisibile sull’iPhone target
  • economica

Proprio come mSpy e Spyic funziona in modalità stealth, e dunque risulta invisibile sul cellulare della vittima.

Su iPhone puoi installarlo sia senza che con il Jailbreak. La versione senza jailbreak ti consente di spiare gli SMS, iMessage e WhatsApp oltre che forniti la posizione live della persona spiata e il registro delle chiamate. Quella con il Jailbreak ti permette di accedere a tutti i social più diffusi come Messenger, Instagram e Snapchat.

Ma come si installa eyeZy?

Installare EyeZy è un gioco da ragazzi.

Tutto quello che devi fare è:

  1. acquistare la licenza (qui uno sconto del 30% perché sono stato un beta-tester). Qualche istante dopo riceverai una mail con le istruzioni e i dati di accesso al tuo pannello di controllo dal quale potrai visualizzare le conversazioni WhatsApp
  2. installare EyeZy sul cellulare della vittima
  3. aspettare qualche minuto che vengano caricate le informazioni
  4. accedere al pannello di controllo e iniziare a monitorare

Chat WhatsApp eyeZy

Se dovessi avere difficoltà l’assistenza è in italiano e rispondo abbastanza velocemente.

Wow!

E il prezzo?

EyeZy costa 57€ il mensile, 34€ al mese il trimestrale e 13€ al mese l’annuale. Con lo sconto che sono riuscito a procurarmi perché li ho aiutati in fase di test puoi prenderla con il 30% e dunque rispettivamente: 40€, 24€ e 9€.

Il Mio Giudizio Finale: ad oggi la considero la vera alternativa a mSpy, anche se – a dirla tutta – potevano scopiazzare un pò meno 😂

Spiare un iPhone usando una Recovery Stick

Questa tecnica non è molto utilizzata tuttavia è estremamente efficace.

Tutto ciò di cui hai bisogno è:

  • un pc Windows con una porta usb
  • un Recovery Stick
  • l’accesso fisico al cellulare della vittima

Questo è il tipo di tecnica di spionaggio che ti farà sentire un vero 007!

Ti spiego subito di che si tratta.

Il Recovery Stick non è altro che un piccolo dispositivo (grande quanto una chiavetta usb) in grado si catturate tutto il contenuto di un cellulare: dagli SMS alle conversazioni sui social network (in alcuni casi anche i messaggi cancellati).

Per fartela breve: connetti sia l’iPhone che il Recovery Stick a due differenti porte usb sul tuo pc. Avvi il programma dato in dotazione con il Recovery Stick e nel giro di una mezz’oretta avrai accesso a:

  • conversazioni social (Facebook, WhatsApp, TikTok ecc.)
  • cronologia internet dai principali browser (Google, Chrome e Safari)
  • le password salvate (molto utili per accede in futuro ai social da remoto!)
  • foto e video
  • e molto altro

screenshot recovery stick iphone

Fantastico! Ma dove diavolo si compra un Recovery Stick?

Ne trovi sia su Amazon che su eBay, tuttavia da qualche anno ho trovato questo sito specializzato in attrezzature di spionaggio: ProofPronto.com

Sono seri e disponibili. Sul loro sito una Recovery Stick per iPhone costa circa 150$ (ovvero 140 euro) ma se ti iscrivi allo loro newsletter avrai uno sconto sul primo acquisto di 15$.

spiare iPhone con recovery stick

Il Mio Giudizio Finale: di certo non è un metodo pratico e veloce per spiare un iPhone, tuttavia lo reputo molto utile se vuoi scoprire le password della vittima o se vuoi leggere le conversazioni cancellate. A questo proposito puoi recuperare le conversazioni cancellate da poco non quelle di mesi addietro.

Spiare un iPhone: domande frequenti

Se sei arrivato a questo punto della guida è possibile che ti siano venute in mente alcune domande.

E’ normale. Questo perché ti ho messo davanti una valanga di informazioni.

Ho pensato di raggruppare e di dare risposta alle domande più frequenti in modo da eliminare ogni tuo dubbio o perplessità.

Vai con la prima!

E’ possibile spiare un iPhone senza installare programmi?

Si, la soluzione è spiarlo tramite iCloud. L’unica nota negativa è che devi avere accesso fisico al dispositivo della vittima.

E’ possibile spiare un iPhone tramite Wi-Fi?

No. Tuttavia è possibile spiare WhatsApp tramite wi-fi con la tecnica del MAC Spoofing. Te ne parlo in questa guida.

E’ Possibile spiare un iPhone da Android?

Assolutamente si! Nessuna delle tecniche che ti ho mostrato all’interno di questa guida preclude il suo funzionamento da cellulare Android.

E’ possibile spiare un iPhone conoscendo solo il numero di telefono o il codice IMEI?

No, impossibile. E chi sostiene il contrario sta mentendo o ti vuole fregare.

L’unica cosa che puoi fare conoscendo solo il numero di telefono della vittima è localizzare l’iPhone. Ho scritto una guida a riguardo: come localizzare un cellulare. Ti consiglio di dargli uno sguardo!

Conclusioni

Wow! bella lunga questa guida vero?

Perdonami se ti ho tenuto molto tempo incollato al cellulare ma le cose da dire erano tante e ho cercato di essere il più esaustivo possibile.

Spero che la guida ti sia stata utile.

Per me aiutarti è motivo di grande soddisfazione.

Se hai dubbi o domande puoi commentare il post (qui sotto trovi il box) o in alternativa puoi richiedere un’assistenza premium attraverso il mio servizio Cyber Assistance e parlare direttamente con me nel giro di pochi minuti.

Un grande abbraccio e se ti va segui il mio canale Telegram.

Francesco

Francesco Caruso

Sono Francesco Caruso e da più di 10 anni mi occupo di social media e sicurezza informatica. Metto a disposizione di tutti, attraverso le mie guide, ciò che ho imparato con il duro lavoro e l’esperienza.

Lascia un commento

Ciao! Sono Francesco. Vuoi il mio aiuto per monitorare un cellulare o un social network?

La migliore app di monitoraggio per cellulari

Provala ora con il 30% di sconto.