Come Spiare un Cellulare: le Migliori App e Tecniche del 2022

In questa guida ti condividerò le migliori tecniche (e anche qualche trucchetto) per spiare un cellulare e non farsi scoprire. 

Spiare un cellulare iPhone e Android

A differenza della altre guide che trovi cercando su Google, io ti condividerò SOLO ciò che funziona. ZERO FUFFA, promesso.

Ma non è tutto.

Infatti non mi limiterò a dirti quali sono le migliori app per spiare un cellulare. Andrò più a fondo e ti spiegherò come funzionano, come installarle e ti svelerò anche alcuni trucchetti che sono sicuri ti saranno molto utili.

Ah, ti avverto, questo post sarà piuttosto lungo, quindi mettiti comodo e prenditi tutto il tempo che ti serve per leggerlo e studiarlo.

Alla fine, ti prometto, sarai in grado di sapere se il tuo partner ti tradisce (e con chi), di conoscere i suoi spostamenti (o quelli dei tuoi figli) e quali app vengono utilizzate maggiormente sul cellulare della vittima.

Prima di iniziare però, lascia che mi presenti: sono Francesco Caruso e da più di 10 anni mi occupo di social media e sicurezza informatica.

Da diversi anni metto a disposizione dei lettori dei miei due blog (questo e messagingapplab.com in lingua inglese) guide e strategie su come monitorare un cellulare e consigli su come difendersi da chi ti vuole spiare.

Se vuoi saperne di più su di me qui il link alla mia bio.

Torniamo a noi.

Scommettiamo che indovino il perché stai leggendo questa mia guida?

Sicuramente i motivo è uno di questi due:

a) sospetti che il tuo partner ti stia tradendo

b) sei un genitore premuroso e vuoi sapere che fa tuo figlio con il cellulare e magari sapere anche dove si trova in un preciso momento.

Ho indovinato vero? 😜 No, non sono un mago, è solo il frutto di anni di esperienza! 

Direi che è giunto il momento di entrare nel vivo della giuda.

Solo una precisazione prima di iniziare. In Italia spiare un cellulare senza il consenso della vittima è considerato un reato. Per cui se il tuo scopo è quello di monitorare tuo figlio minorenne per proteggerlo dai pericoli della rete allora hai tutta la mia approvazione. Invece se il tuo obiettivo è quello di spiare il tuo partner (o un tuo dipendente senza che ne sia consapevole), sappi che stai commettendo un reato e non mi assumo nessuna responsabilità.

IMPORTANTE: Sono sicuro che questo articolo ti chiarirà le idee, ma se non dovesse essere così puoi usufruire del mio servizio Cyber Assistance e richiedere una consulenza con me. Ci sentiremo tramite Telegram o altri canali social.

Come Spiare un Cellulare iPhone o Android

Come ti ho accennato a inizio post, sarò del tutto onesto con te! Non voglio farti perdere tempo o farti spendere soldi inutili.

Spiare un cellulare – iPhone o Android – è possibile. Esistono tantissime tecniche, alcune molto avanzate dove servono conoscenze specifiche in campo informatico, altre un pò più facili da mettere in pratica.

Qui ti parlerò solo di queste ultime. Le tecniche avanzate le lasciamo fare agli hacker professionisti 🙂

Tra i modi più semplici che esistono per spiare un cellulare ci sono le app “spia”. Queste app non sono altro che applicazioni di Parental Control adattate allo spionaggio. Motivo per cui sono legali al 100% (se vuoi saperne di più sul Parental Controls ho scritto una guida, dagli un’occhiata).

Fammi spiegare bene.

Si tratta di app progettate con lo scopo di aiutare i genitori a monitorare il telefono dei figli per proteggerli dai pericoli della rete (pedofili, cyberbullismo e così via).

Non voglio nascondermi dietro un dito. Queste app vengono usate anche da mogli, mariti e fidanzati per spiare i propri partner.

Ora ti mostro quali – dopo studi e test – sono a mio avviso le migliori in circolazione.

Nota: cerco di mantenere la guida sempre aggiornata. Quando escono nuove applicazioni le le provo sempre per almeno un mese. Se mi colpiscono particolarmente le menziono altrimenti niente.

Iniziamo!

#1. mSpy – il Miglior Software di Monitoraggio per Cellulari

mSpy Software per spiare un cellulare

Informazioni preliminari:

  • funziona sia su iPhone che su Android
  • mSpy è a pagamento, ma fortunatamente costa poco
  • non servono competenze tecniche particolari

Tieniti forte perché partiamo col botto!

Posso affermare con assoluta certezza che il modo migliore per spiare un iPhone o un cellulare Android è mSpy.

mSpy ti consente di monitorare da remoto e senza lasciare tracce sullo smartphone della vittima:

  • conversazioni sui principali social network (Facebook Messenger, WhatsApp, Snapchat, Instagram, Tinder…)
  • registro delle chiamate in entrata e in uscita
  • posizione live del GPS
  • Email
  • Cronologia internet
  • Foto
  • Etc. 

La lista delle funzioni è molto lunga, se vuoi visionarla tutta clicca qui.

Spiare le conversazioni WhatsApp
Conversazioni WhatsApp monitorate con mSpy

mSpy è il software spia più utilizzato al mondo. Ne hanno parlato bene testate giornalistiche famose in tutto il mondo come Forbes, il Los Angeles Times e TimeTech.

Ciò che rende mSpy veramente unica e che la differenzia dalle altre app spia è la possibilità di essere installata su iPhone a distanza, mentre su Android senza eseguire il root del sistema operativo.

Lascia che ti spieghi meglio.

Come Funziona mSpy

Cercherò di essere il più chiaro possibile!

Se il cellulare che si intende spiare è un Android allora devi necessariamente avere a portata di mano il telefono della vittima (anche per pochi minuti) e poi installare mSpy. Per avere accesso alla versione completa di mSpy su Android è necessario eseguire il Root.

Se il cellulare della vittima è un iPhone allora hai due opzioni: la prima ti permette di installare mSpy a distanza ma devi conoscere i dati di accesso ad iCloud (tutti gli iPhone hanno un account iCloud altrimenti non si possono utilizzare), la seconda invece ti consente di installare mSpy eseguendo il Jailbreak e avendo a portata di mano il telefono della vittima (anche per pochi minuti) qualora non fossi a conoscenza delle credenziali iCloud.

Root e jailbreak non sono delle parolacce ahahah. In realtà non è nulla di troppo complicato da capire.

Cercherò di spiegartelo nel modo più semplice possibile: quando un cellulare viene messo in commercio, nel suo sistema operativo vengono impostati dei blocchi. Queste restrizioni servono per mantenere il telefono sicuro. Ad esempio ti viene impedito di installare app che non provengono dallo store ufficiale di Google (Google Play) o da quello di Apple oppure di modificare alcune impostazioni, e così via.

Eseguire il root del sistema o il jailbreak “sblocca” il cellulare. Ovvero rimuove queste restrizioni e ti consente di utilizzarlo al pieno delle sue capacità.

Farlo richiede qualche minuto (a secondo di quanto sei bravo a smanettare con il cellulare). Ti lascio il link alla guida del mio amico e compaesano (siamo entrambi siciliani) Salvatore Aranzulla in cui è spiegato molto bene tutto il procedimento per eseguire il root su Android o il jailbreak su iPhone.

Nota: qualora non dovessi riuscirci mSpy offre un servizio di assistenza a pagamento – chiamato mAssistance – in cui un operatore ti guiderà passo passo durante tutta la procedura in videochiamata.

Come si Installa mSpy

La procedura di installazione è molto semplice: 

  1. Acquista la licenza del software mSpy dal sito ufficiale. Accedendo da questo link avrai diritto a uno sconto del 25%al momento è il massimo che sono riuscito ad ottenere.
  2. Una volta acquistato mSpy ti verrà inviata una mail contenente i dati di accesso alla dashboard per consultare da remoto il cellulare della vittima e le istruzioni dettagliate per l’istallazione (correlate di video e screenshot).
  3. Installa l’applicazione
  4. Accedi alla Dashboard da qualsiasi cellulare, tablet o PC e monitora tutto ciò che accade sul telefono della vittima.

Credimi è più semplice a farlo che a spiegarlo!

Tracciare la posizione GPS
Dashboard mSpy

Una vota ultimata la procedura di installazione, mSpy immagazzina i dati dello smartphone (o del tablet o dal pc) da subito – o nel peggiore dei casi entro 24 ore dall’installazione.

La persona monitorata non saprà nulla di quello che sta accadendo. Infatti mSpy software funziona in modalità “stealth“(nascosta) e la vittima non è in grado di rilevarlo (mi spiego meglio: non comparirà nessun logo con l’app mSpy nella home del cellulare della vittima).

Ho scritto una guida dettagliata su come funziona mSpy e come si installa. Ti consiglio di darle uno sguardo!!

Prezzo

Il prezzo di mSpy varia a secondo del tipo d abbonamento che fai: se mensile, trimestrale o annuale.

Il singolo mese costa  $48,99 (poco meno di 45 euro). Se desideri acquistare il trimestrale, il prezzo mensile scende a $27,99 (poco meno di 25 euro). L’abbonamento annuale ha un costo di $11,66 al mese (circa 9 euro).

PRO & CONTRO

✅ Assistenza gratuita 24 ore in Italiano

✅ Sicuro e affidabile al 100%

✅ Può essere installato a distanza su dispositivi Apple (se si conoscono i dati di accesso ad iCloud)

✅ Completo (spia tutte le app più usate, le telefonate e registra gli spostamenti)

✅ Economico (9 € al mese se paghi l’annuale)

✖ Nessun particolare contro da segnalare per il  momento

Puoi provare la DEMO GRATUITA.

#2. EyeZy

spiare un cellulare con eyeZy

Cose che devi sapere:

  • funziona sia su iPhone che su dispositivi Android
  • hai bisogno di accedere al cellulare della vittima per installarlo la prima volta
  • è a pagamento (pochi euro)

EyeZi è una vera chicca!

E’ uscito da pochissimo, infatti ancora non se ne parla molto. Ma credimi tra non molto esploderà.

Ho avuto modo di testarlo in anteprima e per 2 mesi dopo la usa uscita. Funziona alla grande ed è pieno di funzioni interessanti.

Nella mia personale classifica ha scavalcato un big come FlexiSPY.

Ovviamente ti starai chiedendo: Fra! ma che diavolo è FlexiSPY? Giustamente non puoi saperlo!

Per anni e anni FlexiSPY è stato il vero rivale di mSpy. Pure lei un’applicazione di Parental Control. La più ricca di funzioni (più di 350 – tra tutte una vera chicca era la possibilità di ascoltare l’ambiente circostante il telefono). Roba da veri James Bond.

Tuttavia era complicatissima da utilizzare 😩

Dopo questa breve parentesi di storia di app di spionaggio, torniamo a noi.

EyeZi ti consente di:

  • spiare le conversazioni WhatsApp, Facebook, Instagram etc.
  • localizzare il cellulare della vittima
  • cronologia web
  • log delle chiamate in entrata e in uscita
  • etc.

Andiamo più nel dettaglio e vediamo insieme come funziona.

Come Funziona EyeZy

EyeZy funziona esattamente come mSpy (il format vincente è quello).

Per quanto riguarda l’iPhone puoi installarlo sia senza che con il jailbreak (ormai hai capito cosa è). La versione senza jailbreak ha meno funzioni, ma tra quelle incluse ti segnalo la possibilità di spiare le conversazioni su WhatsApp (che in Italia è la chat più utilizzata).

Hai bisogno di accedere al cellulare della vittima per qualche secondo perché dovrai approvare la verifica a due fattori.

In pratica sul cellulare della vittima arriverà un messaggio di tentato accesso ad iCloud da un nuovo dispositivo (il tuo). Dovrai cliccarci sopra e confermare.

Per quanto riguarda gli smartphone Android dovrai per forza eseguire il root!

Lo so, è una gran bella rottura! MA FIDATI DI ME… la prossima app che ti mostrerò non avrà bisogno del root 🙂

Come si Installa EyeZy

Installare EyeZi è veramente un gioco da ragazzi:

  1. acquista una licenza dal sito ufficiale (se accedi da qui avrai uno sconto del 30%)
  2. riceverai una mail con le istruzioni per l’istallazione. Procedi installando il software sul telefono della vittima
  3. collegati alla Dashboard e inizia a monitorare!

Naturalmente l’app è invisibile sul cellulare della vittima. Non spunterà nessuna icona. L’assistenza è in italiano e si sono mostrati molto disponibili.

PRO & CONTRO

✅ Estremamente semplice da utilizzare

✅ Affidabile al 100%

✅ Non necesita di Jailbreak su iPhone

✅ Economico

✖ Su Android è necessario il Root del sistema

#3. Hoverwatch

Hoverwatch app spia per cellulari
Hoverwatch

Informazioni preliminari, di cosa hai bisogno:

  • di aver acquistato Hoverwatch – funziona solo su Android
  • di circa una decina di minuti per installarlo
  • non serve il Root

Hoverwatch è un’altra app spia – assolutamente invisibile – che sta diventando sempre più popolare tra gli utenti Android (purtroppo, al momento, non esiste una versione per iPhone). Ti consente di avere accesso ai messaggi WhatsApp, Facebook, Viber, foto e video inviati e ricevuti, link e chiamate.

Come gli altri due spyware visti in precedenza Hoverwatch oltre a tracking WhatsApp è in grado di spiare siti web visitati, fornite la posizione GPS live, e la lista delle chiamate in entrata e in uscita.

L’interfaccia di Hoverwatch è molto chiara e semplice, oltre che essere estremamente intuitiva. Questo la rende molto indicata a chi non ha tanta dimestichezza con la tecnologia e il mondo dei cellulari in generale.

Installare Hoverwatch è molto semplice anche se non hai mai installato uno spyware prima di oggi. Non è necessario eseguire il Root del sistema operativo Android, tuttavia richiede il cellulare della vittima a portata di mano. Ti mostro subito gli step da fare:

  1. Acquistare una licenza (costa veramente molto poco)
  2. Accedere al cellulare della vittima e abilitare l’installazione di app provenienti da fonti sconosciute (ovvero non da Google Play)
  3. Installare Hoverwatch
  4. Metterti comodo e monitorare dalla Dashboard tutto quello che accade sul cellulare della vittima

Per facilitarti la vita ti allego un video che ti mostra nel dettaglio gli step da seguire per installare lo spyware (è in inglese ma basta seguire le immagini).

PRO & CONTRO

✅ Estremamente semplice da utilizzare

✅ Affidabile al 100%

✅ Non necesita del Root del sistema operativo

✖ Funziona solo su Android

Spiare un Cellulare da Remoto: Alternative alle App Spia

Esistono dei tools e delle tecniche alternative alle applicazioni spia che ti ho mostrato nel capitolo precedente. Queste strategie ti consentono di hackerare uno smartphone Android o iPhone.

Per la precisione sto parlando di:

  • Social engineering: phishing
  • Software bugs

Te le mostro nel dettaglio.

Social Engineering (Ingegneria sociale): Phishing

Cosa hai bisogno:

  • Un account mail
  • Un sito internet “mirror”
  • Linguaggio di programmazione PHP and HTML skills
  • Tanto tempo a disposizione

Voglio essere onesto sin da ora, questa tecnica se eseguita correttamene funziona, tuttavia necessita di tempo e soprattutto di competenze tecnico-informatiche. Dunque se non sei esperto con il PC levaci mano e utilizza mSpy (la migliore app spia, te ne ho parlato in precedenza).

Fatta la giusta premessa ti spiego meglio come funziona la tecnica del phishing.

Si basa sul concetto di social engineering, ovvero far credere a una persona di stare compiendo un’azione quando invece se ne sta facendo un’altra.

Nello specifico si fa credere alla vittima di dover aggiornare la password di Google o di Facebook, Instagram, Snapchat etc. mediante una mail contenente un link che porta ad una pagina “mirror” uguale a quella di Google e costruita per salvare i dati inseriti.

La vittima inserisce i suoi dati (username e password) e BINGO! Avrai ottenuto i dati di accesso a Google o di qualsiasi altro social.

Ora andiamo più a fondo e vediamo come utilizzare questa tecnica.

La prima cosa da fare è creare un’account mail molto simile a quello reale del social che vuoi hackerare.

Ad esempio: newpassword@gmail.com (per Google) o generatepasswordfb@gmail.com (per Facebook) oppure ancora newinstagrampass@gmail.com (per Instagram).

NOTA: puoi anche acquistare un dominio simile all’originale per rendere il tutto ancora più credibile. Per esempio: mail@facenew.com oppure mail@accountgplay.com. Stai attento che molti siti dove acquistare domini vietano l’utilizzo di domini molto simili agli originali, quindi lavora di fantasia.

In seconda battuta devi creare una pagina internet uguale a quella originale. Per esempio questa è quella di Google Play: https://myaccount.google.com/signinoptions/password

Qui entrano in gioco le competenze tecniche: devi saper usare WordPress o linguaggi di programmazione come PHP e HTML.

Questa pagina internet deve essere in grado di salvare i dati inseriti all’interno di un database. In alternativa puoi utilizzare un programma di screen recording come Hotjar.

NOTA: attenzione perché molti programmi di screen recording oscurano di default i dati sensibili, per cui prima di acquistarli usa la versione demo e testali.

Dopo aver creato la mail e la pagina internet mirror non devi far altro che inviare la mail alla vittima. Questa mail deve essere scritta come se fosse Google (o Facebook o Instagram o qualsiasi altro social) a farlo e deve contenere il link alla pagina mirror.

Ecco un esempio di mail:

Gentile  _____,

Abbiamo notato dell’attività isolate sul tuo account. Si prega di confermare la propria identity.

Verifica l’account (link)

Grazie,
Facebook Team

La vittima ricevendo questa mail crederà che sia vera e cliccherà all’interno del link. Inserirà i dati nella pagina mirror e BUM!

A questo punto avrai le chiavi d’accesso al suo account Google o alla sua pagina Facebook o di qualsiasi altro social.

Presta attenzione però.

Molti social per difendere i propri utenti dagli attacchi di phishing hanno implementato l’autenticazione a 2 fattori.

L’unico modo per aggirare la 2FA è avere il cellulare della vittima a portata di mano e accreditare il dispositivo (solitamente il tuo) che utilizzerai per entrare nel social o nell’account Google Play della vittima.

Questo è l’elenco di cosa puoi spiare con la tecnica del phishing:

  • Account Facebook e messaggi inviati e ricevuti su Messenger
  • Altri social come: Instagram, Snapchat e TikTok
  • Immagini salvate su Google Photo
  • Hangout
  • App scaricate
  • Mail Gmail
  • Etc

PRO & CONTRO

✅ Gratuita (esistono infatti servizi di hosting che ti consentono ricreare siti gratis)

✅ Non devi installare nessun software

✅ Puoi monitorare il cellulare a distanza

✖ Richiede competenze informatiche e tempo disposizione

✖ Non ha una Dashboard dalla quale accedere a tutte le informazioni

✖ Non ti permette di spiare più social nello stesso momento

✖ Devi aggirare l’autenticazione a due fattori

NOTA: diciamoci la verità, non è sicuramente il metodo più rapido e veloce per spiare un cellulare. Tuttavia è gratuito e se sai smanettare con il PC può valere la pena fare un tentativo. In alternativa ti consiglio di utilizzare mSpy.

Software “Bugs”

Cosa ti serve:

  • lo smartphone della vittima a portata di mano per pochi istanti
  • 5 minuti circa di tempo

Questa tecnica è tra le più usate per due motivi: la sua estrema facilità di impiego (non richiede alcuna competenza tecnica) e perché è gratuita.

Ma come quasi tutte le cose belle ha dei lati negativi. Infatti non ti consente di spiare tutto quello che accade sul cellulare della vittima ma solo alcune cose.

Ti spiego meglio.

Alcuni software o app di messaggistica hanno delle vulnerabilità. Ti faccio l’esempio di WhatsApp. Per far funzionare la versione Web dell’applicazione l’utente deve fare la scansione del codice QR che si trova dentro l’app installata sul cellulare.

Potrai pensare: comodissimo posso utilizzare WhatsApp sul mio pc senza accedere ogni 5 minuti al cellulare.

Beh in effetti è vero, peccato che chiunque riesca a fare la scansione di questo codice è in grado di collegarsi all’account WhatsApp di quella persona.

Bingo!

Quindi cosa diavolo significa tutto questo?

Significa che se riesci ad entrare in possesso del cellulare della vittima per qualche istante puoi scansionare il codice QR e collegare il suo account WhatsApp al tuo PC o tablet.

In questo modo avrai accesso a tutte le conversazioni gratis e senza installare alcun software e la vittima non sospetterà di nulla.

NOTA: siccome questa tecnica clona in tutto e per tutto l’account WhatsApp della vittima, presta la massima attenzione a non leggere i messaggi prima che li legga la vittima sul suo smartphone Android altrimenti rischi di essere scoperto.

Come ti dicevo non tutte le applicazioni più utilizzare (Facebook e Instagram ad esempio) ti permettono di essere “hackerate” in questo modo.

PRO & CONTRO

✅ Gratuita

✅ Non devi installare nessun software

✅ Molto semplice da mettere in pratica

✅ Non lascia tracce sul telefono della vittima

✖ Devi accedere al cellulare della vittima

✖ Su alcuni social potresti avere il problema dell’Autenticazione a due fattori
.

✖ Non hai una dashboard dalla quale avere tutto sotto controllo

NOTA: questa tecnica ha aiutato tantissimi genitori a tenere i propri figli lontano dai pericoli e tantissime coppie a scoprire se il proprio partner aveva una relazione extraconiugale.

BONUS: Spiare un Cellulare Conoscendo solo il Numero di Telefono

Quante cose stai imparando?

Prima di lasciarti e di passare alle conclusioni voglio condividerti questa chicca!

Ho trovato un modo per spiare un cellulare conoscendo solo il numero. Onestamente all’inizio pure io pensavo fosse una cosa impossibile.

Mi sono detto: la solita truffa, ancora nel 2022 c’è gente che crede a queste cose?

Poi per una serie di motivi (mi ha contattato il team per testarlo e promuoverlo) l’ho provato.

Risultato? PAZZESCOO!!!!

Ti sto parlando di Localize.mobi

E’ un sito estremamente semplice da utilizzare e ti consente di sapere dove si trova una persona conoscendo solo il numero del suo telefono:

  1. inserisci il prefisso italiano seguito dal numero di cellulare
  2. clicca su Localizza
  3. ti registri inserendo email e password
  4. paghi 0.74cent (si hai capito bene!) per il periodo di prova di 24 ore
  5. boom! ecco che ti compare la mappa con la posizione esatta del cellulare della vittima

Localizzare un cellulare con Localize.mobi

Superate le 24 ore il costo è di 49euro al mese e puoi localizzare il cellulare tutte le volte che vuoi. Naturalmente puoi disdire quando vuoi.

Trucchetto: paga con PayPal e subito dopo che localizzi il cellulare accedi al tuo conto e blocca il rinnovo automatico 😉

L’azienda è molto serie e il team competente.

NOTA IMPORTANTE: se il tuo obiettivo è spare un cellulare conoscendo solo il numero sappi che questo è l’unico modo che esiste. In realtà ti consente solo di localizzarlo e non di accedere al suo contenuto. Accedere alle conversazioni sui social, ai suoi messaggi o al suo WhatsApp conoscendo solo il numero di telefono oggi E’ IMPOSSIBILE. Dunque, occhio, non ti fidare di chi ti dice che si può fare.

Domande & Risposte

Prima di passare ai saluti ho pensato che fosse utile dare risposta alle domande più comuni su come controllare un telefono.

Parto con la prima!

Come spiare un cellulare gratis?

La risposta è si.

Ad esempio se il cellulare in questione è un iPhone potresti accedere al backup di iCloud della vittima e monitorare molte cose tra cui i messaggi iMessage o le mail (se vuoi approfondire riguardo a questa tecnica ho scritto una guida: come spiare un iPhone).

Oppure se la vittima ha un Android potresti spiare il suo cellulare tramite wifi o utilizzare la tecnica del Phishing di cui ti ho parlato sopra.

Invece, per quanto riguarda le app spia, mi spiace deluderti ma non ne esistono di gratis.

Francesco, che mi dici dell’ascolto ambientale tramite cellulare?

Si può fare.

E ti dirò di più, è possibile trasformare il tuo cellulare (iPhone o Android) in una microspia!

Se hai un iPhone e gli AirPods (o le cuffie Beats) puoi utilizzare la funzione “Ascolto dal Vivo” e sentire quello che le persone si dicono all’interno di una stanza.

Invece se hai un Android, ti basterà scaricare un’app gratuita chiamata Ear Agent (ti lascio il link qui) e indossare un qualsiasi tipo di auricolari.

Conclusione

Siamo giunti alla conclusione di questa guida.

Spero che le informazioni contenute ti siano state utili.

Prima di lasciarci voglio farti un breve riassunto di quanto detto – giusto per essere sicuro che non ti sia sfuggito nulla.

Nella prima parte della guida ti ho mostrato le migliori tre app spia per cellulare (iPhone o Android). Sono tutte e tre soluzioni molto valide, ma la migliore in assoluto a io avviso è mSpy.

Nella seconda parte ti ho spiegato due metodi alternativi alle app per spiare un telefono. Il primo sfrutta la techie del phishing (ingegneria sociale), il secondo la vulnerabilità di alcuni social come WhatsApp.

Infine ti ho svelato come localizzare un cellulare conoscendo solo il numero con Localize.mobi

Se hai dubbi o domande commenta il post, sarò felice di aiutarti.

Ricordati che se hai esigenze specifiche, o non hai trovato una soluzione adatta alle tue necessità, o vuoi un consiglio su quale sia la migliore soluzione per te, puoi accedere al servizio Cyber Assistance e parlare direttamente con me in chat.

Ti lascio i link a delle guide che – sono sicuro – potrebbero tornarti utili:

Un abbraccio,

Francesco Caruso (aka Frankie)

Francesco Caruso

Sono Francesco Caruso e da più di 10 anni mi occupo di social media e sicurezza informatica. Metto a disposizione di tutti, attraverso le mie guide, ciò che ho imparato con il duro lavoro e l’esperienza.

Ciao! Sono Francesco.

Ciao! Sono Francesco. Vuoi il mio aiuto per monitorare un cellulare o un social network?

Vuoi il mio aiuto per monitorare un cellulare o un social network?