Come Spiare Instagram nel 2024

Vuoi sapere come spiare un profilo Instagram? All’interno di questa guida ti condividerò le tecniche (sia quelle più avanzate che quelle base) utilizzate per hackerare il profilo Instagram di qualcuno e leggere le conversazioni, controllare i like e commenti spiare le storie senza essere scoperti. In questo modo potrai difenderti dai cybercriminali e dai ficcanaso (che nella maggior parte dei casi sono partner sospettosi)

Spiare Instagram

Mi presento: sono Francesco Caruso e da circa 15 anni mi occupo di sicurezza informatica applicata ai social network e alle app di messaggistica istantanea.

Da più di 7 anni metto a disposizione dei lettori del mio blog guide, strategie e consigli su come difendersi da chi ti vuole spiare il cellulare e i social network.

Il mio mantra è: conosci il tuo nemico come te stesso e vincerai la battaglia.

Se vuoi saperne di più su di me qui il link alla mia bio. Inoltre sono beta tester per molte delle applicazioni di parental control più diffuse in Italia e all’estero.

Per me è un vero piacere poterti aiutare.

Ma torniamo a noi.

In questa guida su come spiare un account Instagram voglio condividere con te tutto ciò che ho imparato in questi anni di esperienza. Ti darò SOLO E SOLTANTO informazioni vere!

Ti avverto, a differenza delle altre guide che puoi trovare online qui affronterò tutto in modo dettagliato. Per cui mettiti comodo e prenditi tutto il tempo che ti serve.

Ecco cosa imparerai:

  • qual è l’app “spia” per Instagram e accedere alle conversazioni DM più utilizzata da genitori premurosi nei confronti dei loro figli, hacker e partner che sospettano un tradimento.
  • quali sono le tecniche più utilizzate.
  • alcune funzioni di Instagram utilizzate per curiosare all’interno dei profili e passare inosservati.
  • come vedere le storie Instagram senza farsi scoprire.

Una precisazione prima di iniziare. In Italia spiare un account Instagram senza il consenso della vittima è considerato un reato.

Spiare un profilo Instagram

Voglio essere onesto e chiaro sin dall’inizio.

Entrare su Instagram di qualcuno e accedere alle conversazioni su DM (Direct Messenger, ovvero la chat di Instagram) è fattibile ma non è semplicissimo, soprattutto se non si ha un minimo di esperienza con la tecnologia.

In altre parole: agli hacker professionisti risulta abbastanza semplice appropriarsi del profilo Instagram di qualcuno, ai genitori e ai partner sospettosi un pò meno.

Ma allora, sebbene non risulta così semplice, quali sono i motivi che spingono una persona a spiare il profilo Instagram di qualcuno?

Il primo motivo è il Controllo Parentale. Infatti i primi a voler visualizzare i profili privati di Instagram sono i genitori.

Se hai figli in età adolescenziale saprai meglio di me quanto è difficile comunicare con loro. Spesso i genitori non sanno quasi nulla né di ciò che fanno fuori dalle mura di casa né di ciò che fanno online.

Sappiamo però benissimo i pericoli che si annidano nel web: truffe, pedofili, adulti che si spacciano per ragazzi, challenge pericolose (spesso ne sentiamo parlare ai notiziari), scambio di video violenti o con contenuti non adatti ai ragazzi e molto altro ancora.

Mai come nel caso della salute dei nostri figli regna il motto: “Meglio prevenire che curare”.

Proprio per questo motivo tantissimi genitori cercano un metodo che permetta loro di accedere alle chat di Instagram. È l’amore che spinge verso soluzioni estreme, come vedremo nel prossimo punto.

Il secondo motivo è il sospetto di essere traditi dal proprio partner.

L’avvento dei social network ha reso estremamente semplice fare nuove amicizie e parlare con chiunque in ogni momento, senza il rischio di essere scoperti.

Ecco quindi che tantissimi fidanzati si improvvisano veri e propri 007 disposti a tutto per sapere la verità sul proprio partner.

Il terzo ed ultimo motivo è il furto di identità. Molti hacker utilizzano i profili Instagram rubati per impersonare la vittima, diffondendo informazioni false o dannose, o per scopi di phishing.

Fatta chiarezza su questi punti, direi di procedere e vedere nel dettaglio le tecniche più usate per spiare Instagram.

SE VAI DI FRETTA QUI I PUNTI SALIENTI:

🥇L’app migliore per spiare Instagram mSpy (funziona da remoto su Android e iPhone)
🥈La tecnica più usata Ingegneria Sociale
🥉Un’alternativa Leggere quello che si nasconde dietro i post

Leggere Quello che Si “Nasconde” Dietro i Post

Questa tecnica è gratuita ed è la più utilizzata in assoluto.

Quasi sicuramente – prima di iniziare a cercare su Google “metodi per spiare un profilo Instagram” l’hai messa in pratica senza neanche volerlo.

Tuttavia vale la pena approfondire perché puoi trovare qualche idea a cui non avevi pensato.

Nella scheda Home di Instagram trovi tutte le notizie recenti, come i post appena pubblicati, le foto o i video dei tuoi amici. Ciascun post contiene dettagli molto importanti!

Le foto e i video contengono tutti gli elementi visivi per riconoscere una persona o un luogo.

Ecco cosa guardare con attenzione:

  • Tag: chi ha pubblicato la foto può aver aggiunto il nome social della persona presente. Cliccando sul nome puoi visitare la sua pagina e magari scoprire altri elementi. In questo caso, incrocia le dita e spera che sia un profilo pubblico.
  • Luoghi: la tua lei ti ha detto che restava a casa di amiche e invece… una foto rivela qualcos’altro. E se non ha aggiunto alcun tag luogo alla foto? Non disperare. Basta usare la funzione Photo Map, come spiegato più avanti in questo articolo.
  • Mi piace: tra le persone a cui piace una foto può nascondersi qualcuno interessante…magari un ex flirt! Controllare i Mi piace può essere un buon indizio.
  • Commenti: qualche imprudente può aver lasciato un messaggio pubblico in un post. I commenti riportano sempre il nome di chi l’ha scritto. Infatti con Instagram non è possibile lasciare commenti anonimi (dettaglio non di poco conto).
  • Orario: indica quando è stato pubblicato un post. Se sono passate più di 24h, ti segnala i giorni, le settimane o addirittura i mesi (e via con i conti “all’indietro” per calcolare la data).
  • Storie e Reels: le Storie hanno una durata di 24 ore, poi spariscono per sempre. Le Reels sono video che durano massimo un minuto. Dalle Storie e dai Reels puoi vedere il luogo in cui si trova la vittima, oppure puoi vedere che canzone ha utilizzato e da quella capire se vuole comunicare qualcosa.

Ma non è finita qui.

Ora ti svelo una vera chicca!

Sai che è possibile rimanere informato sull’attività Instagram di un contatto?

In altre parole è possibile ricevere una notifica ogni qual volta la persona monitorata posta una fotto, pubblica una storia, fa una diretta e molto altro!

Ti mostro subito la procedura:

  1. apri l’app di Instagram
  2. recati sul profilo della persona che vuoi “spiare”
  3. in alto a destra fai click sul simbolo a forma di campanella
  4. ora attiva le notifiche relative ai post, alle Storie e ai video. Ti basterà spostare verso destra il pallino situato accanto ogni voce (vedi immagine qui sotto)

notifiche relative ai post instagram

Ingegneria sociale

L’ingegneria sociale solitamente è tra le prime tecniche che un hacker o una persona a noi vicina mette in atto per spiare il profilo Instagram di qualcuno.

Ti spiego meglio di cosa si tratta.

L’ingegneria sociale è una pratica che coinvolge la manipolazione psicologica delle persone per ottenere informazioni riservate come ad esempio password o dati di accesso.

Questo approccio sfrutta la naturale propensione umana a fidarsi degli altri e a rispondere positivamente a certi stimoli sociali. Gli “ingegneri sociali” cercano di manipolare le persone piuttosto che i computer, sfruttando la componente umana della sicurezza informatica.

Ti faccio un esempio.

Il tuo partner potrebbe fingere di dover fare una telefonata e che il proprio telefono sia scarico: i 3/4 minuti tipici di una chiamata sono più che sufficiente per dare una lettura ai messaggi più recenti o per installare un’app di monitoraggio per Instagram (più avanti, nel corso di questa guida, te ne parlo).

Chiaramente l’ingegneria sociale è una soluzione che seppur facile da mettere in pratica non può essere ripetuta troppe volte nel tempo. Tuttavia la maggior parte degli attacchi ai profili Instagram avviene in questo modo.

Un consiglio per difenderti da questa tecnica è quello di non dare mai il cellulare a qualcuno senza tenerlo d’occhio.

Tecnica della “password dimenticata”

Questa tecnica non è molto performante ma vale la pena menzionarla. Se non altro è utile conoscerla.

Il suo funzionamento è estremamente semplice, te lo mostro cosicché potrai capire meglio e, nel caso, difenderti o utilizzarlo 😈

Instagram ha una funzione che ti consente di richiedere una nuova password via email o sms (in base all’account registrato su Instagram) qualora te la fossi dimenticata.

Allo spione basterà inserire la tua email e richiedere una nuova password.

Reimposta Password Instagram

Dopo pochi istanti riceverà una mail (o una sms) con un link per reimpostare la password.

link per reimpostare password instagram

A questo punto, conoscendo l’email e la nuova password, potrà collegarsi quando vorrà.

Tutto questo in linea teorica, infatti ci sono degli svantaggi:

  • Se l’utente ha attivato la verifica in due fattori, non sarà possibile collegarsi più volte senza che la persona “spiata” non riceva un messaggio con la notifica dell’accesso.
  • Cambiando la password, il proprietario del profilo non sarà più in grado di effettuare l’accesso e – oltre a insospettirsi – avvierà le procedure per il recupero del profilo.

Alcune persone provano anche a indovinare la password. Alcune volte tirare a indovinare può funzionare, soprattutto se lo spione conosce bene la vittima oppure ha attuato tecniche di ingegneria sociale (vedi punto precedente).

Fare Controlli Incrociati

Andiamo avanti. Una strategia usata è quella di fare controlli incrociati.

Mi spiego meglio.

E’ possibile scoprire cosa fa una persona da ciò che pubblica sugli altri account social: ad esempio Facebook, Threads, WhatsApp e TikTok.

L’uso di questi social è importante perché si possono ottenere diverse informazioni utili come: verificare l’orario in cui la vittima si è connessa, vedere se ha pubblicato foto o video e molto altro ancora.

A questo proposito ti potrebbe interessare leggere le mie guide su:

Spiare un profilo Instagram con un bot Telegram

Un altro metodo per monitorare un account Instagram è quello di utilizzare un bot Telegram.

Ti spiego subito cosa è un “bot”: si tratta di software che automatizza alcuni passaggi e compie alcune azioni al posto tuo. Il bot di cui ti parlerò funziona su Telegram e si chiama Regrambot.

Ti consente di:

  • Poter controllare le seguenti informazioni come il numero di post e di followers, il numero di seguaci, lo stato dell’account
  • Download della foto del profilo
  • Visualizzazione degli ultimi post pubblicati
  • Download dei contenuti delle Stories
  • Visionare il post con più Like
  • Visionare il video più View
  • Guardare dirette Instagram dell’utente
  • Scaricare le dirette Instagram dell’utente
  • Scaricare tutti i post in un unico archivio

Il tutto in modo assolutamente anonimo.

Utilizzarlo non richiede l’accesso al cellulare della persona che si vuole monitorare. Tutto ciò che servirà è l’username (es. @mariorossi).

Il bot è a pagamento ma costa veramente pochissimo: 30 giorni 4.5€, 60 giorni 9€ e 90 giorni 12€.

Ti mostro nel dettaglio cosa fare:

  1. Per prima cosa, se non hai l’app Telegram installata sul tuo smartphone, devi installarla. Successivamente ti basterà cliccare su questo link: Regrambot™️, si avvierà il bot su Telegram.
  2. Seleziona Italiano.
  3. A questo punto inserisci il nome dell’account che vuoi monitorare in incognito. TI verrà chiesto di fare l’upgrade. Clicca su Upgrade e scegli il pacchetto che vuoi tra i tre elencati.
  4. Una volta acquistato potrai visualizzare tutti i dati relativi all’account monitorato.

Regrambot per spiare instagram

Regrambot funziona anche se l’account è privato (ma devi seguirlo).

App di parental control

Una tra le tecniche per spiare Instagram più utilizzate – soprattutto dai genitori – è quella di usare delle app di parental control.

Queste applicazioni sono appositamente progettate per consentire ai genitori di monitorare da remoto le attività online, incluso l’utilizzo dei social media: nel nostro caso Instagram.

Tra le app più famose e affidabili ci sono Google Family Link (Android/iOS/iPadOS), Qustodio (Android/iOS/iPadOS) o Eyezy. Di queste applicazioni e di molte altre te ne parlo meglio nella mia guida su come attivare il parental control.

App spia per Instagram

Procediamo con la tecnica più efficace utilizzata da moltissimi per spiare Instagram: le app spia.

Prima di dirti quale reputo essere la migliore, voglio fare un pò di chiarezza.

Sono sicuro che girovagando per Google ti sarai imbattuto in moltissimi siti o blog che consigliano applicazioni spia per Instagram.

Bene, sarò schietto e onesto: la maggior parte di queste sono truffe o non fanno ciò che promettono.

Quella che reputo essere la migliore e più affidabile è mSpy. Funziona sia su Android che su iOS (iPhone) ed è a pagamento (cifra accessibile a tutti).

Te ne parlo in modo più approfondito.

 mSpy

app per spiare instagram mSpy

mSpy è un app di controllo parentale e per questo assolutamente legale.

Viene utilizzata da moltissimi fidanzati e fidanzate che vogliono spiare il proprio partner, dai datori di lavoro sui telefoni aziendali e dai genitori preoccupati per la sicurezza online dei loro figli.

Ecco le sue funzioni principali:

  • Monitorare tutte le foto condivise e quelle a cui è stato messo un “Mi piace” all’utente del dispositivo di destinazione
  • Visualizzare tutti i commenti fatti sulle foto condivise e visualizzate su Instagram
  • Monitorare le coordinate geografiche delle foto scattate
  • Visualizzare gli utenti che vengono taggati nelle foto
  • Visualizzare le informazioni delle foto, se sono state condivise o meno e con chi
Come si Installa mSpy?

L’installazione e la configurazione sono molto semplici (questo è uno dei motivi per cui è così diffusa quest’app).

Per fartela breve gli step sono questi:

  1. acquistare un licenza per mSpy
  2. installare mSpy sul cellulare de monitorare e fare il set up
  3. accedere alla dashboard da un qualunque cellulare e vedere quello che accade sul profilo Instagram della vittima

Ti spiego meglio come funziona.

Dopo aver acquistato mSpy, il malintenzionato riceverà una mail contenete:

  • i dati di accesso alla dashboard per consultare da remoto il cellulare della vittima
  • le istruzioni per l’istallazione (con tanto di immagini e video illustrativi)

mSpy immagazzina i dati dello smartphone della vittima da subito – o nel peggiore dei casi entro 24 ore dall’installazione.

mSpy Instagram screenshot

La persona monitorata non saprà nulla di quello che sta accadendo, in quanto mSpy software funziona in modalità stealth (nascosta) e la vittima non è in grado di rilevarlo (in altre parole: non comparirà nessun logo con l’app mSpy nella home del cellulare della vittima).

Nota: Se vuoi avere maggiori informazioni su mSpy, e capire meglio come funziona ho preparato una guida che fa al caso tuo: come usare mSpy.
Quanto costa mSpy per Instagram

mSpy mette a disposizione dei suoi clienti un unico abbonamento chiamato Premium che può essere acquistato di mese in mese, come abbonamento trimestrale o annuale.

Il singolo mese costa  $48,99 (poco meno di 45 euro). Se desideri acquistare il trimestrale, il prezzo mensile scende a $27,99 (poco meno di 25 euro). L’abbonamento annuale ha un costo di $11,66 al mese (circa 9 euro).

> Puoi provare la demo e usufruire di uno sconto cliccando qui

Come difendersi da qualcuno vuole spiare Instagram

Ora che ti ho mostrato tutte le tecniche per spiare un profilo Instagram voglio condividere con te alcuni consigli per proteggere il tuo account Instagram da potenziali tentativi di spionaggio.

1. Utilizza una password sicura:

Sembrerà banale ma come hai avuto modo di vedere trovare la password di Instagram e modificarla è piuttosto semplice. Proprio per questo utilizza una password forte, combinando lettere maiuscole e minuscole, numeri e caratteri speciali. Evita password ovvie (1234, ecc.) o facilmente indovinabili, come nomi o date di nascita.

2. Attiva la Verifica in Due Passaggi:

Attiva la verifica in due passaggi per aggiungere un livello extra di sicurezza. Questa funzione richiede un codice generato o inviato tramite SMS per completare l’accesso al profilo. Con questa funzione neutralizzi il 99% dei tentativi di spionaggio.

3. Monitora costantemente l’attività dell’account:

Controlla regolarmente l’attività del tuo account per individuare accessi non autorizzati o attività sospette. Instagram invia notifiche per informarti di nuovi accessi o modifiche alle impostazioni dell’account.

4. Gestisci le App collegate al tuo profilo:

Controlla le applicazioni di terze parti collegate al tuo account Instagram. Rimuovi l’accesso alle app che non utilizzi o che non sono attendibili.

5. Limita la privacy delle Informazioni di profilo:

Limita la quantità di informazioni personali visibili sul tuo profilo. Riduci al minimo la quantità di dettagli sensibili condivisi pubblicamente.

6. Non cliccare MAI su Link contenuti nei messaggi:

Evita di cliccare su link sospetti ricevuti in messaggi diretti o commenti.

Se hai letto questa guida perché pensi che qualcuno ti stia spiando il profilo sappi che esistono dei metodi per bloccare l’hacker o difendersi da eventuali attacchi futuri. Ti invito a leggere la mia su come recuperare un account Instagram hackerato.

Conclusioni

Siamo giunti alla fine di questa guida. Spero che le informazioni che ti ho condiviso ti possano tornare utili.

Per qualsiasi dubbio o se hai domande commenta pure il post qui sotto. Risponderò nel minor tempo possibile 🙂

In alternativa, se hai un problema specifico o vuoi una consulenza dedicata puoi accedere al mio programma Cyber Assistance. Entreremo in contatto e troverò la soluzione migliore per quelle che sono le tue esigenze, facendoti risparmiare tempo e denaro!

Inoltre sarei veramente contento se lasciassi anche un feedback (sempre nei commenti). A te prende un minuto del tuo tempo, per me è fonte di grande soddisfazione!

Un abbraccio,

Francesco

Disclaimer: alcuni dei link contenuti in questa guida sono link di affiliazione. Ciò significa che se fai clic sul link e acquisti un prodotto riceverò una piccola commissione senza alcun costo aggiuntivo per te.
Francesco Caruso

Sono Francesco Caruso e da più di 10 anni mi occupo di social media e sicurezza informatica. Metto a disposizione di tutti, attraverso le mie guide, ciò che ho imparato con il duro lavoro e l’esperienza.