Come Spiare Instagram: Le App Migliori e le Tecniche più Performanti

Se il tuo intento è quello di spiare un profilo Instagram sei nel posto giusto. All’interno di questa guida ti condividerò le tecniche migliori (sia quelle più avanzate che quelle base) per hackerare il profilo Instagram di qualcuno e leggere le conversazioni, controllare i like e commenti spiare le storie senza essere scoperti.

Non nascondiamoci dietro un dito.

A tutti è capitato, almeno una volta nella vita, di voler violare la privacy di qualcuno e spiare ciò che fa online, magari su Instagram – il social network del momento.

Gli uomini e le donne che popolano la Instagram amano indossare i panni degli investigatori e hanno tutti un animo da Sherlock Holmes e Jessica Fletcher (la mitica Signora in Giallo).

Ma la paura più grande è sempre la stessa: esser scoperti.

Spiare Instagram

Bene, in tuo aiuto intervengo io.

Mi presento: sono Francesco Caruso, ho 36 anni e da circa 15 anni mi occupo di social media e sicurezza informatica.

Da più di 7 anni metto a disposizione dei lettori dei miei due blog (questo e messagingapplab.com in lingua inglese) guide e strategie su come monitorare un cellulare (e i social network) e consigli su come difendersi da chi ti vuole spiare.

Il mio mantra è: conosci il tuo nemico come te stesso e vincerai la battaglia.

Se vuoi saperne di più su di me qui il link alla mia bio.

Inoltre sono beta tester per molte delle app spia più diffuse in Italia e all’estero, tra tutte mSpy, eyeZy e Localize.mobi.

Per me è un vero piacere poterti aiutare.

Ma torniamo a noi.

In questa guida su come hackerare un account Instagram voglio condividere con te tutto ciò che ho imparato in questi anni di esperienza. Ti darò SOLO E SOLTANTO informazioni vere e soluzioni testate da me!

Ti avverto, a differenza delle altre guide che puoi trovare online qui affronterò tutto in modo dettagliato. Per cui mettiti comodo e prenditi tutto il tempo che ti serve.

Ecco cosa imparerai:

  • qual è la migliore app “spia” per Instagram e accedere alle conversazioni DM
  • come sfruttare al meglio le funzioni Instagram per spiare in modo gratuito i profili e passare inosservati
  • come spiare le storie Instagram

Una precisazione prima di iniziare. In Italia spiare un account Instagram senza il consenso della vittima è considerato un reato. Per cui se il tuo scopo è quello di monitorare tuo figlio minorenne per proteggerlo dai pericoli della rete allora hai tutta la mia approvazione. Invece se il tuo obiettivo è quello di spiare il tuo partner o un tuo dipendente, sappi che stai commettendo un reato e non mi assumo nessuna responsabilità.

IMPORTANTE: Sono sicuro che questo articolo ti chiarirà le idee, ma se non dovesse essere così puoi usufruire del mio servizio Cyber Assistance e richiedere una consulenza con me. Ci sentiremo tramite Telegram o altri canali social.

Hackerare un Profilo Instagram

Voglio essere onesto e chiaro sin dall’inizio: hackerare un profilo Instagram e accedere alle sue conversazioni su DM (Direct Messenger, ovvero la chat di Instagram) è fattibile ma non è semplicissimo, soprattutto se non hai un minimo di esperienza con la tecnologia.

Ma se credi che ne valga la pena, allora è giusto provarci.

Differente è il discorso se non ti interessa leggere le conversazioni su Instagram e vuoi solo spiare in maniera più superficiale un contatto. Ad esempio vedere a chi mette like, a chi commenta i post o vedere le suo storie in anonimo. In questo caso non serve nessuna competenza informatica, ti basta leggere questa guida 🙂

Procediamo!

#1. mSpy, la Migliore App per Spiare Instagram

Informazioni preliminari:

  • mSpy per Instagram funziona sui dispositivi Android ed Apple
  • è necessario il root o il jailbreak del sistema operativo
  • è a pagamento

mSpy app per spiare Instagram

Bene bene, stiamo entrando nel vivo dell’azione.

Il primo metodo per spiare Instagram che voglio condividerti è quello che prevede l’utilizzo di un app spia: mSpy.

mSpy è un app di Parental Controls e per questo assolutamente legale. Come tutte le app di Parental Controls il suo scopo è quello di permettere ai genitori di monitorare il telefono dei propri figli ed evitare che questi si cacciano nei guai.

Ovviamente viene utilizzata anche da moltissimi fidanzati e fidanzate che vogliono spiare il proprio partner.

La funzione che ti permette di spiare un profilo Instagram è attiva sia su Android che su iPhone. Questo vuol dire che se il cellulare della vittima è un Samsung, uno Xiaomi o un qualsiasi altro dispositivo che utilizza il sistema operativo Android allora lo puoi utilizzare. Stessa cosa per quanto riguarda l’iPhone o i l’iPad.

Per utilizzarlo però devi eseguire il “root del sistema” su Android o il Jailbreak su iPhone/iPad.

Non sono delle parolacce ahahah. In realtà non è nulla di troppo complicato.

Cercherò di spiegartelo nel modo più semplice che conosco: quando un cellulare viene messo in commercio, nel suo sistema operativo (in questo caso Android o iOS) vengono impostati dei blocchi. Queste restrizioni servono per mantenere il telefono sicuro. Ad esempio ti viene impedito di installare app che non provengono dallo store ufficiale di Google (Google Play) o da quello di Apple oppure di modificare alcune impostazioni, e così via.

Eseguire il root del sistema o il jailbreak “sblocca” il cellulare. Rimuove queste restrizioni e ti consente di utilizzarlo al pieno delle sue capacità.

Per utilizzare mSpy è necessario rimuovere questi blocchi.

Farlo richiede qualche minuto (a secondo di quanto sei bravo a smanettare con il cellulare). Ti lascio il link alla guida del mio amico e compaesano Aranzulla in cui è spiegato molto bene tutto il procedimento per eseguire il root su Android o il jailbreak su iPhone.

Nota: qualora non dovessi riuscirci mSpy offre un servizio di assistenza a pagamento – chiamato mAssistance – in cui un operatore ti guiderà passo passo durante tutta la procedura in videochiamata.
Tip: Se in questo momento ti stai chiedendo: Oh Fra, ma non c’è un app più semplice da utilizzare? magari che non prevede  il root del sistema? La risposta è NO! E tutte le app, siti, tools che ti promettono una cosa del genere SONO TRUFFE! 100% garantito. Questo è dovuto ai protocolli di sicurezza utilizzati da Instagram. Tuttavia, più giù in questa guida trovi un approfondimento con altre app valide e funzionanti qualora mSpy non dovesse soddisfarti.

Mettiamo alle spalle le noti dolenti e vediamo cosa puoi fare con mSpy.

  • Monitorare tutte le foto condivise e quelle a cui è stato messo un “Mi piace” all’utente del dispositivo di destinazione
  • Visualizzare tutti i commenti fatti sulle foto condivise e visualizzate su Instagram
  • Monitorare le coordinate geografiche delle foto scattate
  • Visualizzare gli utenti che vengono taggati nelle foto
  • Visualizzare le informazioni delle foto, se sono state condivise o meno e con chi

Come si Installa mSpy?

Una volta eseguito il root sul telefono della vittima l’installazione e la configurazione sono molto semplici.

Riassumendo gli step da seguire sono questi:

  1. acquistare un licenza per mSpy (da questo link avrai lo sconto del 25%)
  2. installare mSpy sul cellulare della vittima e fare il set up
  3. accedere alla dashboard da un qualunque cellulare e vedere quello che accade sul profilo Instagram della vittima

Ti spiego meglio.

Dopo aver acquistato mSpy, ti verrà inviata una mail contenete:

  • i dati di accesso alla dashboard per consultare da remoto il cellulare della vittima
  • le istruzioni per l’istallazione (con tanto di immagini e video illustrativi)

Una vota ultimata la procedura di installazione, mSpy immagazzina i dati dello smartphone della vittima da subito – o nel peggiore dei casi entro 24 ore dall’installazione.

mSpy Instagram screenshot

La persona monitorata non saprà nulla di quello che sta accadendo, in quanto mSpy software funziona in modalità stealth (nascosta) e la vittima non è in grado di rilevarlo (in altre parole: non comparirà nessun logo con l’app mSpy nella home del cellulare della vittima).

Nota: Se vuoi avere maggiori informazioni su come si installa mSpy, come funziona o se hai tutto il necessario per utilizzarlo ho preparato una guida che fa al caso tuo: come usare mSpy.

Prezzo

mSpy mette a disposizione dei suoi clienti un unico abbonamento chiamato Premium che può essere acquistato di mese in mese, come abbonamento trimestrale o annuale.

Il singolo mese costa  $48,99 (poco meno di 45 euro). Se desideri acquistare il trimestrale, il prezzo mensile scende a $27,99 (poco meno di 25 euro). L’abbonamento annuale ha un costo di $11,66 al mese (circa 9 euro).

Pro e Contro

✅ Assistenza gratuita 24 ore in Italiano

✅ Sicuro e affidabile al 100%

✅ Completo (spia tutte le app più usate, le telefonate e registra gli spostamenti)

✅ Economico (circa 7€ al mese se paghi l’annuale)

❌ Nessun particolare contro da segnalare per il  momento

> Puoi provare la demo e usufruire di uno sconto cliccando qui

Il Mio Giudizio Finale: Senza girarci troppo intorno. Questo è il sistema più sicuro e facile per spiare un account Instagram e non solo (infatti puoi spiare anche le conversazioni WhatsApp e Messenger). Qui la notizia bomba – se la vittima ha un iPhone – mSpy può essere installato da remoto conoscendo le credenziali iCloud della vittima. Installandolo da remoto non avrai tutte le funzioni a disposizione ma solo alcune tra cui quella di spiare le conversazioni WhatsApp.

#2. Leggere Quello che Si “Nasconde” Dietro i Post

Questa tecnica è gratuita ed è la più utilizzata in assoluto. Forse – anzi quasi sicuramente – prima di iniziare a cercare su Google metodi per spiare un profilo Instagram l’hai messa in pratica senza neanche volerlo.

Tuttavia vale la pena approfondire, perché puoi trovare qualche idea a cui non avevi pensato.

In altre parole ti trasformi in un vero e proprio 007 e inizi a raccogliere indizi che possono rivelarsi molto preziosi.

Sulla pagina Home trovi tutte le notizie recenti, come i post appena pubblicati, le foto o i video dei tuoi amici. Ciascun post contiene dettagli molto importanti per la tua indagine!

Le foto e i video contengono tutti gli elementi visivi per riconoscere una persona o un luogo. Ma non sempre si conosce qualcuno o magari si è alla ricerca del nome.

Ecco cosa guardare con attenzione:

  • Tag: chi ha pubblicato la foto può aver aggiunto il nome social della persona presente. Cliccando sul nome puoi visitare la sua pagina e magari scoprire altri elementi. In questo caso, incrocia le dita e spera che sia un profilo pubblico.
  • Luoghi: la tua lei ti ha detto che restava a casa di amiche e invece… una foto rivela qualcos’altro. E se non ha aggiunto alcun tag luogo alla foto? Non disperare. Basta usare la funzione Photo Map, come spiegato più avanti in questo articolo.
  • Mi piace: tra le persone a cui piace una foto può nascondersi qualcuno interessante…magari un ex flirt! Controllare i Mi piace può essere un buon indizio.
  • Commenti: qualche imprudente può aver lasciato un messaggio pubblico in un post. I commenti riportano sempre il nome di chi l’ha scritto. Infatti con Instagram non è possibile lasciare commenti anonimi (dettaglio non di poco conto).
  • Orario: indica quando è stato pubblicato un post. Se sono passate più di 24h, ti segnala i giorni, le settimane o addirittura i mesi (e via con i conti “all’indietro” per calcolare la data).
  • Storie e Reels: le Storie hanno una durata di 24 ore, poi spariscono per sempre. Le Reels sono video che durano massimo un minuto. Dalle Storie e dai Reels puoi vedere il luogo in cui si trova la vittima, oppure puoi vedere che canzone ha utilizzato e da quella capire se vuole comunicare qualcosa.

Ma non è finita qui. Ora ti svelo una vera chicca!

Sai che è possibile rimanere informato sull’attività Instagram di un contatto?

In altre parole ricevere una notifica ogni qual volta la persona che si intende spiare posta una fotto, pubblica una storia, fa una diretta e molto altro!

Ti mostro subito come fare:

  1. apri l’app di Instagram
  2. recati sul profilo della persona che vuoi “spiare”
  3. in alto a destra fai click sul simbolo a forma di campanella
  4. ora attiva le notifiche relative ai post, alle Storie e ai video. Ti basterà spostare verso destra il pallino situato accanto ogni voce (vedi immagine qui sotto)

notifiche relative ai post instagram

Nota: puoi disattivare quest’impostazione in un qualsiasi momento. Ti basterà seguire la stessa procedura e disattivare le notifiche relative ai post spostando verso sinistra il pallino blu.

Il Mio Giudizio Finale: Questo metodo è gratuito ma non ti fornisce prove schiaccianti, inoltre richiede tempo. Può essere usato se sospetti un tradimento e vuoi captare qualche informazione. Oppure per monitorare cosa pubblica e con chi interagisce tuo figlio su Instagram.

#3. Fare Controlli Incrociati

Andiamo avanti.

Una strategia che può risultare vincente è quella di fare controlli incrociati.

Mi spiego meglio.

Per spiare un utente su Instagram gli “alleati” sono utilissimi. Puoi scoprire cosa fa una persona da ciò che pubblica sugli account social a suo nome, come Facebook, Twitter, WhatsApp, Telegram.

L’uso di questi social è importante per verificare l’orario in cui il sospettato (la persona che intendi controllare) si è connesso. Controlla tutti i profili social delle persone che ti riguardano. Poi raccolti tutti gli indizi e… ecco le prove!

A questo proposito ti potrebbe interessare leggere le mie guide su:

Il Mio Giudizio Finale:  in questo caso ci può volere tempo per avere dei risultati. Inoltre la vittima potrebbe impostare la privacy in modo tale da renderti difficile la vita.

#4. Altri Metodi per hackerare Instagram

Amico mio, come ti ho accennato all’inizio di questa guida, l’onestà prima di tutto (questo è il mio mantra).

Esistono tantissimi altri metodi per spiare un profilo Instagram. Tuttavia molti sono assolutamente IMPRATICABILI a meno che tu non sia un esperto informatico (e se stai leggendo questa guida non mi pare).

Tecniche come il Phishing, il Keylogging – giusto per citarne alcune – sono roba da veri hacker!

Non mi sembra neanche il caso di approfondirli perché – anche io che sono nel settore da anni – avrei grosse difficoltà a metterle in pratica. Inoltre sono ILLEGALI!

Ritengo giusto, invece, darti alcune alternative ad mSpy. Sia perché non voglio sembrare di parte (e “spingere” un prodotto solo) sia perché me lo avete chiesto in tanti.

Così – tra i vari test che ho fatto in questi anni – ho selezionato quelle che reputo le migliori alternative ad mSpy.

Oltre alla già citata mSpy (a mio avviso la migliore app in circolazione per rapporto qualità/prezzo/efficacia) esistono altre soluzioni per spiare un account Instagram.

Le più utilizzate sono:

  • EyeZy 👉 E’ un app di Parental Control molto performante e facile da utilizzare. L’assistenza e in italiano e ti aiutano durante il processo di installazione e configurazione. Il prezzo oscilla dagli 8 euro/mese (se fai l’abbonamento annuale) ai 40 euro/mese se fai il mensile.
  • Flexyspy 👉 Per molti anni è stata l’unica vera alternativa a mSpy. Di fatto lo è ancora per la vasta gamma di funzioni che offre e per l’assistenza (ancora non in italiano) 24 ore al giorno 7 giorni su 7. L’unica pecca è che è veramente complicato utilizzarlo!!! Se non sei pratico, levaci mano.
  • SpyZie LinkConnector Validation 👉 Questo software è stato sviluppato da poco ma si sta affermando pian piano sul mercato italiano. Le funzioni sono abbastanza complete.

Hai Paura che il tuo Partner ti Tradisca su Instagram?

scoprire tradimento del partner

Ok, non sono un esperto di relazioni e né lo voglio essere.

Tuttavia la maggior parte delle persone che mi contatta sono o genitori preoccupati per le caXXate che possono fare i loro figli con il cellulare o fidanzati/e che hanno paura che il loro partner li possa tradire e per questo vogliono monitorare il cellulare senza farsi scoprire.

Quindi diciamo che ho acquisito un poco di esperienza nel campo sentimentale a furia di sentire store di corna e tradimenti 🙂

Una cosa l’ho capita però (anche se non ci voleva la laurea in psicologia hahaha).

Nel rapporto di coppia la scoperta di un tradimento è un fattore in grado di distruggere la fiducia che sta alla base dell’unione.

I social network e le applicazioni di messaggistica come WhatsApp non aiutano sicuramente a evitare di cadere in tentazione.

Gli ultimi dati riguardanti l’infedeltà coniugale vedono il fenomeno in costante aumento. Un’operazione di primaria importanza per salvaguardare la propria relazione è la ricerca attiva di eventuali segnali di infedeltà.

Così – tra le mie mille ricerche – mi sono imbattuto in questo “corso” (non è un vero è proprio corso ma più un manuale): “Scopri Se Lui Ti Tradisce e Con Chi”

Questo corso (che include anche diversi video) ti spiega un metodo estremamente efficace per scoprire – in meno di 7 giorni – se il tuo partner ti sta tradendo… e un sistema infallibile per scoprire chi è il suo amante senza farsi scoprire!

Inizialmente mi sembrava la solita cagata/truffa che si trova online.

Poi mi sono detto: se può essere d’aiuto ai lettori del mio blog perché non testarla.

Così l’ho comprato (37euro con il risarcimento gratuito e ti ridanno i soldi indietro in 24 ore).

È realmente un metodo facile da applicare?

Dopo averlo testato, posso affermare che, in linea di massima, si tratta di un metodo abbastanza facile da applicare che non richiede grandi competenze informatiche.

Il corso si divide in due parti:

  1. scoprire se realmente il partner ti tradisce
  2. scoprire chi è l’amante

La parte del metodo che serve a capire se il tuo partner ti tradisce si basa principalmente sull’analisi comportamentale del proprio partner, sul linguaggio del corpo, sulle evidenze fisiche, e sui segnali di infedeltà ambientali inevitabilmente presenti all’interno della tua casa (o in auto, in ufficio ecc.) ai quali vengono dedicati molti capitoli.

Si tratta di argomenti poco conosciuti ma utilissimi. La loro comprensione non presenta particolari difficoltà considerando soprattutto la semplicità del linguaggio usato in Scopri Se Lui Ti Tradisce E Con Chi.

La parte del sistema finalizzata ad identificare l’amante è un po’ più “tecnologica”, ma è comunque alla portata di tutti coloro che hanno una normale dimestichezza con internet, che sanno utilizzare Facebook o un comune smartphone.

Anche l’individuazione dei dati per accedere alla email o all’account Facebook o al profilo Instagram del tuo partner è estremamente semplice se hai la possibilità di utilizzare lo stesso computer che utilizza lui o il suo cellulare.

Il Mio Giudizio Finale: Ho voluto inserire questo metodo come alternativa alle app spia. In molti, infatti, nei commenti mi avete segnalato di non avere la possibilità di accedere direttamente al cellulare della vittima. Questo corso ti mette in condizione di un spiare un account anche senza a vere lo smartphone a portata di mano.

Conclusioni

Siamo giunti alla fine di questa guida.

Spero che le informazioni che ti ho condiviso ti possano tornare utili.

Prima di lasciarti voglio farti un breve riassunto di quanto detto, la guida è molto lunga e potrebbe esserti sfuggito qualcosa di imperante.

Spiare Instagram è possibile – non dico che sia semplicissimo ma ci sono i modi e i mezzi anche se non sei esperto con la tecnologia.

Il modo migliore (più facile e meno rischioso) è quello di utilizzare un app di Parental Controls. La migliore rapporto qualità/prezzo/semplicità di utilizzo ed efficacia è mSpy. Ne esistono anche altre valide come EyeZi o FlexiSpy.

Se per un qualsiasi motivo non puoi utilizzare una di queste app, allora puoi “leggere quello che si nasconde dietro i post”, analizzare tutto quello che pubblica la persona che si vuole spiare e cercare di cogliere ogni indizio.

Un terzo metodo è quello di fare fare controlli incrociati con altri social, ad esempio Facebook, WhatsApp o TikTok.

Se hai dubbi o domande commenta pure il post qui sotto. Risponderò nel minor tempo possibile 🙂

In alternativa, se hai un problema specifico o vuoi una consulenza dedicata puoi accedere al mio programma Cyber Assistance. Entreremo in contatto e troverò la soluzione migliore per quelle che sono le tue esigenze, facendoti risparmiare tempo e denaro!

Inoltre sarei veramente contento se lasciassi anche un feedback (sempre nei commenti). A te prende un minuto del tuo tempo, per me è fonte di grande soddisfazione!

Un abbraccio,

Francesco

Francesco Caruso

Sono Francesco Caruso e da più di 10 anni mi occupo di social media e sicurezza informatica. Metto a disposizione di tutti, attraverso le mie guide, ciò che ho imparato con il duro lavoro e l’esperienza.

Ciao! Sono Francesco.

Ciao! Sono Francesco. Vuoi il mio aiuto per monitorare un cellulare o un social network?

Vuoi il mio aiuto per monitorare un cellulare o un social network?