Come localizzare un cellulare: la guida definitiva

Vuoi localizzare il cellulare di tuo figlio o del tuo partner e sapere dove si trova in quel preciso momento, senza però farti scoprire? Sei nel posto giusto!

Voglio condividere con te tutto quello che ho imparato su come localizzare un cellulare a insaputa del proprietario.

Ma c’è di più.

Non mi limiterò a condividere solo le migliori strategie e le migliori app per farlo ma ti spiegherò tutto nel dettaglio in modo che sarai in grado di farlo tu stesso senza fare errori e soprattutto senza farti scoprire.

Se è la prima volta che leggi una delle mie guide, lascia che mi presenti: sono Francesco Caruso, ho quasi 36 anni, la mia passione è il surf, e da circa 10 mi occupo di social media e sicurezza informatica.

Nello specifico cerco di dare una mano alle mamma e ai papà che hanno a cuore la sicurezza dei loro figli e vogliono proteggerli dai pericoli di Internet.

Benvenuto nel mio blog 😁

Voglio essere onesto al 100%.

All’interno di questa guida troverai solo tecniche e app per localizzare un cellulare CHE FUNZIONANO…. insomma zero fuffa!

Ti svelo un retroscena.

Prima di scrivere le mie guide e di condividere ciò che imparo passo la maggiorate del mio tempo a fare ricerche e test di prodotti (app, software ecc.) e tecniche. Se le reputo utili e soprattutto facili da mettere in pratica le condivido sia qui che sul mio blog in lingua inglese Messaggingapplab.com, altrimenti no. Sono abbastanza selettivo.

Ma torniamo a noi e iniziamo!

Ti avviso: la guida è lunga perché ricca di informazioni utili, quindi prenditi tutto il tempo che ti serve per leggerla con calma.

Come localizzare un cellulare (iPhone o Android)

Come ti dicevo prima voglio essere super chiaro con te, non ho intenzione di farti perdere del tempo prezioso o farti spendere soldi inutili.

Oggi localizzare un cellulare senza farsi scoprire è possibile.

Ci sono diversi modi per farlo.

Alcuni sono gratuiti, ma un po’ più “difficili” da mettere in pratica, altri sono a pagamento – per fortuna con prezzi accessibili a tutti – ma estremamente semplici da utilizzare.

Ora so già che tu non vorresti spendere un euro (ho indovinato vero? 😅), per cui nella prima parte della guida ti mostrerò i 2 migliori modi per localizzare un telefono gratis, nella seconda parte i 2 migliori a pagamento.

Un ultimissima cosa e poi iniziamo, promesso.

Localizzare un cellulare può essere considerato un reato, anche se i metodi per farlo sono legali. Tutto dipende da chi vuoi localizzare. Se il tuo scopo è quello di localizzare il telefono di tuo figlio minorenne e sapere dove si trova per evitare che finisca nei guai, hai tutta la mia ammirazione e non è considerato un reato. Se invece il tuo intento è quello di localizzare il telefono del tuo partner perché lo vuoi tenere sotto controllo o perché hai paura che stia tradendo, allora è considerato reato.

In definitiva non mi assumo nessuna responsabilità di come utilizzerai le informazioni che stai per imparare.

Come localizzare un cellulare gratis e senza installare programmi

Come promesso ti condivido quelle che – secondo me – sono le migliori tecniche per localizzare un cellulare gratis e senza installare programmi (al massimo app di uso comune che non insospettiscono la vittima).

Per stilare questa classifica ho utilizzando come parametri l’efficacia e semplicità di utilizzo.

Metodo #1 – Google Maps

Sei pronto a scoprire una funzione “nascosta” di Google Maps? Ecco cosa devi sapere prima di iniziare:

  • devi accedere al cellulare della vittima per qualche istante
  • ti fornisce la posizione in modo molto preciso
  • funziona sia su Android che su iPhone
  • deve essere installata l’app gratuita Google Maps

Questo è sicuramente il metodo gratuito più facile da mettere in pratica. Richiede pochissimo tempo ma, come tutte le cose belle ha una grande pecca: devi avere l’accesso al telefono della vittima.

Ti ho spezzato il cuore, vero? Dai non ti preoccupare, ti prometto che più avanti ti mostro come localizzare un cellulare conoscendo solo il numero di telefono da remoto.

Ma torniamo a noi.

Ti mostro subito come fare.

Cercherò di essere il più chiaro possibile, tu seguimi passo dopo passo:

  1. prendi il cellulare della vittima. Utilizza una scusa che sia credibile
  2. apri l’app Google Maps (se non è installata cerca di fargliela installare, magari fallo qualche giorno prima così non fai insospettire la vittima)
  3. clicca sull’immagine del profilo e l’iniziale del nome in alto a destra
  4. tra le varie voci seleziona Condivisione della posizione
  5. vedrai un pulsante blu con su scritto Nuova condivisione, cliccaci
  6. a questo punto clicca su Condividi la tua posizione in tempo reale e scegli l’opzione Fino alla disattivazione
  7. ora devi selezionare l’account con cui condividere la posizione. Clicca sul tuo profilo. Se non dovesse comparire tra i suggerimenti scrolla verso destra e clicca su Altro e inserisci la tua email
  8. concludi l’operazione cliccando su Condividi

Tutto fatto 🤓

Per evitare che possa commettere qualche errore ti condivido un video con la registrazione dello schermo con tutti i passaggi. Ho utilizzato il mio iPhone ma la procedura è esattamente la stessa anche per Android.

Ora per sapere dove si trova la vittima non dovrai far altro che accedere dal tuo smartphone all’app di Google Maps e come per magia vedrai comparire nella mappa un icona con la posizione della vittima.

BOOM!

Localizzare un cellulare gratis con Google Maps

Purtroppo però non è tutto oro quel che luccica…

Questa tecnica ha alcuni limiti, te li mostro.

Quali sono i limiti di utilizzare Google Maps per localizzare un cellulare?

Limite 1 – la vittima può accorgersi che è monitorare. Basta che apre Google Maps e comparirà per qualche secondo un popup che dice: Condivisione della posizione attiva.

Limite 2 – se la vittima stacca la rete dati mobile o il cellulare non prende o disattiva la localizzazione la condivisione si interrompe.

Il Mio Giudizio Finale: questa tecnica è buona se devi monitorare un bambino (es. tuo figlio) o una persona che ha veramente poca dimestichezza con il cellulare. Se hai a che fare con qualcuno più esperto, che utilizza spesso Google Maps, te la sconsiglio.

Metodo #2 – Trucco WhatsApp

Il nostro caro e amato WhatsApp, come faremo senza di lui?. Ecco qualche informazione preliminare:

  • la vittima deve avere un account WhatsApp (vabbè, chi non ce l’ha oggi giorno?)
  • funziona sia su iPhone che su Android
  • non devi accedere al cellulare della vittima

Quello che sto per condividerti è una vera chicca.

Esiste un modo per sfruttare WhatsApp e indurre la vittima a condividerti la posizione senza fargli sospettare nulla, il tutto catturando il suo indirizzo IP.

Ti spiego meglio.

Può risultare un pò complesso se non hai mai avuto nulla a che fare con la tecnologia, quindi cercherò di renderti la spiegazione super semplice.

Ogni qualvolta noi utilizziamo il cellulare e ci colleghiamo a internet o a un app che utilizza internet – come ad esempio WhatsApp, ma anche Facebook o Instagram – lasciamo una traccia. Nello specifico questa traccia è il nostro indirizzo IP.

Ogni cellulare o pc ne ha uno univoco che serve per identificarlo all’interno delle reti Wifi o reti mobili.

Esistono dei modi gratuiti per catturare questo indirizzo IP e vedere da dove si è collegato per identificarne la posizione.

Ok, evito di addentrarmi e ti mostro come fare, che sicuramente è più interessante.

Una precisazione: questa tecnica non è precisissima, proprio perché non sfrutta il GPS del telefono della vittima ma la cella telefonica dalla quale si è connesso il cellulare.

Ecco i passaggi che devi seguire (alcuni sono in inglese quindi massima attenzione):

  1. apri una pagina internet – ti consiglio di utilizzare Chrome – sul tuo cellulare e vai sul sito IPLogger.org (tranquillo è super sicuro, parola mia!)
  2. perfetto! ora su un’altra pagina – sempre su Chrome – vai su Google Immagini e cerca un’immagine che possa piacere alla vittima (es. un cuore o un gatto e vedi tu!)
  3. clicca sull’immagine. In alto a sinistra noterai un icona con 3 puntini verticali. Cliccaci su.
  4. apparirà un popup. Clicca su Condividi e copia il link
  5. ora vai nella pagina principale (home page) di IPLogger.com e incolla dove dice URL & Image Shortener il link (tenendo premuto su Enter any URL) della foto
  6. clicca sul pulsante blu: Get IPLogger code
  7. si aprirà una schermata. Noterai due caselle colore azzurro (una ha il simbolo dell’infinito). Nella prima dal menu a tendina seleziona: yip.su. Nella seconda .jpg
  8. ora copia il link che spunta nella voce: Your IPLogger link for collecting statistics
  9. ottimo! ora vai su WhatsApp e apri la chat del contatto che vuoi localizzare. Incolla il link e scrivi un qualcosa per invogliarlo a cliccare (ad esempio: amore guarda che bel gattino)
  10. assicurati che abbia cliccato sull’immagine (basta vedere le spunte blu, e se sono disattivate vedere se ti risponde)
  11. ora torna su IPLogger.org e blocca sul primo tab. Comparirà l’indirizzo IP del cellulare della vittima (se non spunta clicca sull’icona aggiorna). Copialo
  12. ora vai su sito iploaction.net e incolla l’indirizzo IP
  13. come per magia ti spunterà la posizione del cellulare della vittima

La posizione che segnala è molto generica. Per vederla più nel dettaglio copia la latitudine e la longitudine e incollale su Google Maps. In automatico ti comparirà nella mappa la localizzazione del cellulare della vittima.

WooW!

Non mi odiare, lo so che può sembrare complicatissimo ma fidati, funziona e una volta che lo fai poi ti sembrerà un gioco da ragazzi.

In questi giorni realizzerò un video con i vari step in modo che non avrai problemi a seguirlo e ti risulterà più semplice.

Quali sono i limiti di questo metodo?

Limite 1 – come ti dicevo la posizione non è precisa perché localizza la cellula telefonica e non il gps del telefono.

Limite 2 – la vittima deve interagire con te. Se non apre il messaggio con il link non puoi fare nulla. E lasciami dire una cosa: se il tuo parter ti sta tradendo e in quel momento è con l’amante dubito fortemente che apra un tuo messaggio.

Il Mio Giudizio Finale: questa tecnica è molto da hacker, a me piace molto. Tuttavia non è intuitiva e qualche passaggio può risultare ostico. Nel complesso la consiglio a chi ha un briciolo di esperienza.

Le migliori app per localizzare un cellulare (a pagamento)

Passiamo ora a come localizzare un cellulare con l’aiuto delle app di tracking.

Le due app che sto per mostrarti sono – secondo la mia esperienza – le migliori in assoluto.

Direi di procedere senza perdere altro tempo.

#1 – Localize.mobi

Se fosse esistita qualche anno fa oggi, non sarei sposato 😛. Ti consente di localizzare un cellulare avendo solo il numero di telefono. Ecco qualche informazione preliminare:

  • devi conoscere il numero della persona che vuoi localizzare
  • è a pagamento (costa circa 0,79 cent – meno di un caffè)
  • funziona sia per iPhone che per Android

Nella mia lunga carriera da smanettone e tester di app e software non ho mai visto una cosa del genere.

Quando mi è hanno contattato gli sviluppatori per farmela provare ho subito pensato che si trattasse della solita truffa ruba soldi e perdi tempo… invece mi sono dovuto ricredere.

Localize.mobi è un sito dove inserisci il numero di telefono della persona che vuoi localizzare e lui ti trova la posizione esatta.

Non sto scherzando, funziona esattamente così!

Una figata pazzesca.

Non serve né sapere il modello del cellulare, né smanettare con software e robe simili ma soprattutto non serve accedere al cellulare della vittima. Se tu sei a Palermo e la vittima si trova a Milano puoi tranquillamente localizzarla.

Ti mostro subito come funziona (anche se non servirebbe perché super intuitivo):

  1. accedi al sito Localize.mobi
  2. inserisci il numero di telefono della persona che vuoi localizzare (seleziona il prefisso Italia +39)
  3. clicca su Localizza
  4. si aprirà una finestra in cui ti verrà chiesto di registrarti: inserisci la tua mail e scegli un password. Poi clicca su Continua
  5. inserisci i dati della carta di credito. Il periodo di prova costa 0.79centesimi, dopo un giorno l’abbonamento sarà rinnovato al costo di €49.80 al mese. Puoi disdirlo quando vuoi senza costi e senza dare spiegazioni.
  6. clicca su Accetta il pagamento
  7. il software localizza il cellulare e tu potrai vederlo sulla mappa

Localizzare un cellulare con Localize.mobi

Con l’abbonamento potrai localizzare qualsiasi cellulare tutte le volte che vuoi senza limitazioni.

Un consiglio per farti risparmiare: se non ti interessa l’abbonamento e vuoi localizzare il cellulare della vittima in quel preciso istante e poi non più, puoi attivare il periodo di prova e disattivare l’abbonamento immediatamente. Così pagherai solo 0,79 centesimi per un giorno 😉

La società è seria, disattivano l’abbonamento immediatamente e se per un qualsiasi motivo ti dovessero accreditare i soldi te li restituiscono senza batter ciglio.

Il Mio Giudizio Finale: che dire, questo metodo a mio avviso è il migliore in assoluto: veloce, pratico, non richiede nessuna esperienza (anche mia cugina che non sa fare le chiamate WhatsApp ci riuscirebbe), economico. Provalo e fammi sapere 😏

#2 – mSpy

Una certezza per spiare a 360 gradi! Ecco qualche informazione preliminare:

  • funziona sia su iPhone che su cellulari Android
  • molto semplice da utilizzare e completa
  • è a pagamento (ma ha un costo accessibile a tutti)

Se hai fatto un giro per il mio blog – o anche su altri  prima di leggere questa guida, sicuramente ti sarai imbattuto su mSpy.

Il motivo è semplice: mSpy è l’app spia più utilizzata al mondo. E’ 100% legale perché si tratta di un applicazione di Parental Control e dunque il suo scopo è quello di monitorare la posizione (ma anche molto altro) del cellulare dei figli.

mSpy – oltre a tracciare la posizione esatta (sfrutta il GPS del cellulare della vittima quindi è super precisa) ti consente di accedere alle conversazioni dei social più utilizzati come WhatsApp, Facebook e Instagram, di monitorare il registro delle chiamate in entrata e in uscita e molto molto altro.

In buona sostanza è molto completa e orientata a un controllo a 360° della vittima.

Come funziona mSpy

Per installarla devi avere accesso al cellulare della vittima.

Se il cellulare è un iPhone devi conoscere le credenziali di acceso ad iCloud (mail e password) della vittima. Se invece lo smartphone è Android la faccenda si complica un pochino.

Ti spiego.

Sui cellulari Android – per avere la finzione di localizzazione GPS Live – devi necessariamente eseguire il Root del sistema.

Tradotto in italiano il Root del sistema operativo altro non è che la rimozione dei blocchi imposti da Android.

Devi sapere che tutti i cellulari – sia iPhone che Android – hanno dei blocchi che servono per rendere il cellulare sicuro (ad esempio ti impediscono di installare app da store non ufficiali). Rimuovendoli il cellulare potrà fare che neanche ti immagini!

Eseguire il Root non è semplicissimo e richiede un pò di tempo. Ti lascio il link alla guida del mio compaesano Aranzulla dove è spiegato bene.

In tutta onestà: se la tua intenzione è solo quella di localizzare un cellulare Android usa Localize.mobi. Se vuoi andare più a fondo e monitorare i social allora mSpy è la scelta giusta.

localizzare un cellulare con mSpy

Come si installa mSpy

La procedura di installazione è estremamente semplice: 

  1. Acquista la licenza del software mSpy dal sito ufficiale. Accedendo da questo link avrai diritto a uno sconto del 25%è uno sconto esclusivo per i lettori del mio blog.
  2. Dopo qualche minuto ti verrà inviata una mail contenente i dati di accesso alla dashboard per consultare da remoto il cellulare della vittima e le istruzioni dettagliate per l’istallazione (correlate di video e screenshot).
  3. Installa il software sul cellulare della vittima.
  4. Accedi alla Dashboard da un qualsiasi dispositivo: il tuo cellulare, PC, MacBook ecc. e rileva la posizione del della vittima.

Credimi è più semplice a farlo che a spiegarlo!

Se vuoi saperne di più ti linko la mia guida su come installare mSpy passo dopo passo. Al suo interno troverai tutte le istruzioni correlate da video e immagini.

Il Mio Giudizio Finale: quello che penso è che se oltre a localizzare il cellulare stai cercando qualcosa che ti permetta di accedere anche ai social network, mSpy è l’app giusta. Viceversa, se ti interessa solo localizzare il cellulare allora usa Localize.mobi.

Conclusioni

Mamma mia, sono stanco io figurati tu che hai dovuto leggere tutta la guida.

Oh, ma ti avevo avvisato! Quindi non ti lamentare ahahah

Torno a fare il serio. Spero che le informazioni che ti ho condiviso ti siano tornate utili.

Prima di lasciarti voglio farti un breve riepilogo, giusto per essere sicuro che non ti sia perso nulla.

Esistono due vie per localizzare un cellulare: una gratuita e una a pagamento

I migliori modi per localizzare un cellulare gratis sono:

  • attraverso Google Maps
  • mediante un link inviato tramite WhatsApp

I migliori metodi a pagamento invece sono:

Adesso è veramente tutto.

Se hai dubbi o hai trovato un metodo valido e funzionante per localizzare un cellulare e lo vuoi condividere puoi commentare il post qui sotto.

Mi farebbe piacere anche sapere cosa ne pensi. Per me il tuo giudizio vale molto, e te ne sarei molto grato.

Un abbraccio e a presto,

Francesco

PS – Ho qualcosa che sono sicuro può interessarti. Ho scritto una guida sui migliori modi per spiare WhatsApp e leggere le conversazioni di qualcuno senza farsi scoprire. Dagli un’occhiata!

Francesco Caruso

Sono Francesco Caruso e da più di 10 anni mi occupo di social media e sicurezza informatica. Metto a disposizione di tutti, attraverso le mie guide, ciò che ho imparato con il duro lavoro e l’esperienza.

Ciao! Sono Francesco.

Ciao! Sono Francesco. Vuoi il mio aiuto per monitorare un cellulare o un social network?

Vuoi il mio aiuto per monitorare un cellulare o un social network?