Come localizzare un cellulare spento

Hai smarrito il cellulare e ti senti perso all’idea di dover stare senza, e risultare irraggiungibile, o peggio, di non poter più accedere a tutte le foto, i video e messaggi a cui tenevi tantissimo? Non temere, sei nel posto giusto. All’interno di questa guida ti condividerò tutte le tecniche migliori per localizzare un telefono spento (sia Android che iPhone).

Come localizzare un cellulare spento iPhone e Android gratis

Mi presento: sono Francesco Caruso, ma puoi chiamarmi Frankie, e nella vita mi occupo di sicurezza informatica applicata ai cellulari e a tutto ciò che gli gira intorno come i social, le app e molto altro ancora.

Prima di iniziare e condividerti tutti i modi per localizzare uno smartphone spento, voglio tranquillizzarti: perdere il cellulare può capitare a chiunque!

Ti racconto brevemente la mia disavventura.

La scorsa estate ho dimenticato il mio iPhone posato sul tavolo di un bar a Positano. Non ci crederai ma l’ho ritrovato la sera di ritorno dal mare grazie ad alcune funzioni e app che sono disponibili su quasi tutti gli smartphone.

Ti lascio immaginare il mio stato d’animo durante tutta la giornata in barca con gli amici.

Torniamo a noi.

E’ importante che tu sappia che quando un cellulare è spento (perché si scarica la batteria o perché qualcuno lo ha spento di proposito) non emette alcun tipo di segnale, non può collegarsi a una rete Wi-Fi o Internet e non può neppure condividere la propria posizione tramite GPS.

Eppure è ancora possibile localizzarlo.

Come? Combinando insieme tutti i segnali di localizzazione emessi in precedenza, ovvero emessi fino al momento in cui il cellulare è stato spento.

Questo permette di individuare una posizione abbastanza precisa… l’ultima registrata prima dello spegnimento.

Non ti resta che metterti comodo, non perdere le speranze, e di applicare i miei consigli.

NOTA: I metodi per localizzare un telefono spento che troverai in questa guida sono quelli ufficiali consigliati da Android (Google) e Apple. Tuttavia esistono dei software in grado localizzare il tuo cellulare anche se spento, tra tutti abbiamo Scannero.io. A dire il vero questo software non riesce a localizzare un telefono spento, ma può valere la pena fare un tentativo e provarlo qualora il tuo cellulare smarrito non si sia ancora scaricato.

Come rintracciare un telefono spento Android

Per localizzare un telefono Android spento puoi sfruttare l’opzione gratuita “Trova il Mio Dispositivo” installata di default da Google su tutti i cellulari Android (come ad esempio Samsung, Redmi, ecc.).

Gli unici requisiti richiesti sono che il cellulare da localizzare sia collegato ad un account Google e che l’opzione “Trova il Mio Dispositivo” sia attiva.

Nota importante: Per completezza di informazione ti dico che oggi per far funzionare un qualsiasi cellulare Android devi per forza avere un account Google collegato. A scanso di equivoci per account Google intendo la mail e la password che hai inserito quando hai iniziato a usare il cellulare.

“Trova il Mio Dispositivo” è un servizio che puoi utilizzare sia accedendo da un qualsiasi browser internet (es. Chrome) che da app. Naturalmente, se hai smarrito il cellulare puoi accederci o dal pc di caso o ti puoi fare prestare un cellulare o da tablet.

Una volta che hai fatto l’accesso al sito (o all’app) – facendo il login con lo stesso account Google presente sul cellulare smarrito – potrai visualizzare una mappa con l’ultima posizione del telefono, proprio come nell’immagine qui sotto.

Trova il Mio Dispositivo Android

Se il telefono non aveva la posizione attiva al momento dello spegnimento, Google farà comunque una stima della posizione sfruttando una serie di dati provenienti da Google Maps, GPS, Bluetooth e rete Mobile.

Una volta raggiunta la posizione stimata, sarà possibile far squillare forzatamente il telefono.

Nel caso di furto o smarrimento, hai la possibilità di bloccare il dispositivo per assicurarti che nessuno possa accedere ai dati personali.

Sarò onesto: questo è l’unico modo reale e funzionante per localizzare un telefono Android spento. Altri metodi che trovi su internet – che prevedono l’utilizzo di app a pagamento o di registrazione a siti “strani” – sono truffe o strategie che non funzionano.

Rintracciare un iPhone spento

Localizzare un iPhone spento è possibile!

Infatti, a differenza di Android, la Apple ha sviluppato un servizio in grado di darti la posizione esatta di un iPhone anche se spento da ore. Questa funzione è attiva da iOS 15 in poi e funziona solo sui modelli di iPhone dotati di chip U1 (ovvero dall’iPhone 11 in poi).

Ciò che devi fare è utilizzare l’app “Dov’è” di Apple che trovi già installata sul tuo telefono.

Quest’app sfrutta gli altri iPhone o dispositivi Apple (Apple Watch o Air Tag) che si trovano vicini al cellulare smarrito. In pratica si crea una rete in cui tutti i dispositivi Apple comunicano tra loro, anche se spenti.

Ti mostro cosa devi fare.

Come prima cosa devi prendere un PC e accedere al  sito Web di iCloud ed eseguire l’accesso al tuo ID Apple.

In alternativa, qualora ti trovassi in giro e quindi non hai accesso a un PC, puoi anche agire tramite l’iPhone di un amico. Per farlo, apri l’app Dov’è, tocca sulla voce Io posta nella barra in basso e successivamente su Aiuta un amico: dal pop-up che appare a schermo tocca sulla voce Utilizza un altro ID Apple e inserisci le credenziali del tuo ID Apple.

Aiuta un amico iPhone a trovare posizione

Se, invece, hai accesso a uno smartphone Android puoi utilizzare un qualsiasi browser Web (ad esempio Google Chrome), seguendo le medesime indicazioni valide anche da PC.

Una volta giunto all’interno della schermata principale del servizio, fai clic sulla voce Tutti i dispositivi posta in alto e dal menu che appare fai clic sul dispositivo che vuoi rintracciare, in questo caso il tuo iPhone.

Visualizzerai una mappa che ti mostrerà la posizione esatta del tuo dispositivo: tramite il riquadro posto a sinistra potrai anche avere un’indicazione temporale di quando è stata effettuata l’ultima rilevazione della sua posizione.

Come rintracciare iphone spento

Nota: Questo strumento di localizzazione è utilizzabile anche se ti stai chiedendo come rintracciare un telefono spento senza SIM.

Naturalmente – affinché quanto ti ho spiegato abbia effetto – sul tuo iPhone devi avere abilitato tutte le funzioni collegate all’app “Dov’è”.

Se non l’hai ancora fatto, non è difficile, basta che segui alcuni semplici passaggi. In pratica devi:

  • aprire le “Impostazioni” dell’iPhone;
  • fare clic sulla sezione in alto, dove vedi il tuo nome;
  • abilitare le funzioni “Trova il mio iPhone”, “Rete Dov’è” e “Invia ultima posizione”.

Conclusioni

In questa guida ti ho condiviso tutti i sistemi più efficaci per localizzare un cellulare spento.

Per quanto non sia possibile ottenere la posizione in tempo reale di un cellulare spento, a parte i nuovi modelli di iPhone, conoscere l’ultima posizione oppure il percorso seguito potrebbe rivelarsi prezioso per ritrovarlo.

Prima di lasciarti voglio darti un consiglio prezioso: esistono dei software antivirus (che per altro hanno prezzi bassissimi) che sono in grado di localizzare il telefono anche se spento. Naturalmente vanno installati quando hai il telefono con te. Te ne parlo in modo più approfondito in questa guida che ho creato appositamente: i migliori software antivirus con funzione localizzatole.

Se hai dubbi puoi commentare il post qui sotto o contattarmi privatamente tramite email. In entrambi i casi risponderò nel più breve tempo possibile.

Prima di salutarti voglio invitarti a leggere la mia guida su come localizzare un cellulare (iPhone o Android) conoscendo solo il numero di telefono. In alcuni casi potrebbe tronare veramente utile.

Un caro saluto,

Frankie

Disclaimer: alcuni dei link contenuti in questa guida sono link di affiliazione. Ciò significa che se fai clic sul link e acquisti un prodotto riceverò una piccola commissione senza alcun costo aggiuntivo per te.
Francesco Caruso

Sono Francesco Caruso e da più di 10 anni mi occupo di social media e sicurezza informatica. Metto a disposizione di tutti, attraverso le mie guide, ciò che ho imparato con il duro lavoro e l’esperienza.